Il fioretto maschile è d'oro
Le sciabolatrici di bronzo

Oh, finalmente. Finalmente oro, finalmente un titolo Europeo vinto in casa, esattamente a Legnano, un alloro che rischiara la notte buia di un momentaccio della scherma italiana che fa suonare tutti gli allarmi possibili e immaginabili in vista di Londra 2012.
  Andrea Cassarà, Andrea Baldini, Valerio Aspromonte e Giorgio Avola, questo è il quartetto, regalano all’Italia la prima medaglia di metallo pregiato  di questi Europei di Legnano 2012. I fiorettisti azzurri lo fanno superando in finale la Francia (Enzo Lefort, Erwan Le Pechoux e Victor Sintes) per 45-34. Nella finale per la medaglia di bronzo, la Germania si impone sulla Russia  38-33. Un corroborante ricostituente l’oro recapitato dai quattro cavalieri dell’arma leggera, un brodino fatto bere a un club Italia attraversato da lampi di elettricita soprattutto nel clan femminile. Già, al centro del tornado c’è la Vezzali che non gira, così come la Di Francisca. Forse alle due regine non piace l’outsider Errigo che si è regalata un bronzo nell’individuale lunedì. «No, tranquilli, è tutto ok» derca di  dire Cerioni, il ct del fioretto, ma l’operazione pompiere non gli riesce. Per fortuna che alle ragazze della sciabola (Gioia Marzocca, Irene Vecchi, Ilaria Bianco ed Alessandra Lucchino) riesce l’aggancio alla medaglia di bronzo nella finalina con la Polonia (45-42).    metro



emoTAG!
19/06/2012 23:17



COMMENTI
INSERISCI UN COMMENTO
 
  Nome
  Email
       
  Titolo
  Testo
  Numero di caratteri disponibili 500
    il tuo indirizzo IP 54.234.234.198


* tutti i commenti registrati, prima di essere pubblicati, sono controllati dalla redazione
ultima ora
    Leggi tutte le notizie dell'ultima ora...

    metrophotochallenge
    Concorso Fotografico
    Farsi Sentire
    ManicomioFootballClub
    metro viaggi
    metroblog
    metrojob
    Documento senza titolo
    N.M.E. - New Media Enterprise S.r.l. Sede Legale: Via Carlo Pesenti, 130 – 00156 Roma Tel 06 49241200 Fax 06 49241270
    P.IVA 10520221002 Testata registrata presso il tribunale di Milano al n. 225/20087 Direttore responsabile: Giampaolo Roidi - Amministratore unico: Mario Farina