Amelie Nothomb
Alla ricerca del padre
nel cappello del mago

Niente è come sembra nei libri di Amélie Nothomb, 45 anni, segni particolari la tuba nera che porta ovunque. Francese cresciuta in Giappone, Nothomb è una delle scrittrici meno prevedibili e più cult del firmamento europeo. Confessa di scrivere tutti i giorni della sua vita minimo quattro pagine, anche se poi sforna romanzi scarni, veloci e taglienti come schegge. In “Uccidere il padre”, sua ventesima opera, il protagonista è Joe Whip, 15 anni, che ama praticare trucchi di magia. Joe senza padre, un padre lo trova nel mago che lo adotterà (con sua moglie), insegnandogli tutto. Sino al finale a sorpresa.


 
Più che un romanzo sull'uccidere il padre è un romanzo sull'essere scelti come figli.
È un romanzo sulla scelta dell'affiliazione. All'inizio del libro si ha la sensazione che sia il padre che sceglie il figlio. Invece poi è esattamente il contrario.
Qual è il suo rapporto con il mondo dei maghi?
Sono molti anni che coltivo relazioni con loro. Da quando ho scoperto che i maghi sono grandi lettori dei miei romanzi. E poi c'è un rapporto tra magia e scrittura.
Il personaggio di Joe assomiglia a qualcuno che ha conosciuto?
No, ma sono stata un'adolescente anch'io.
In psicanalisi “uccidere il padre” ha un significato preciso, significa andare oltre, crescere.
Sì è una cosa molto occidentale, mentre la cultura orientale è totalmente estranea a questo. Per gli orientali i padri, gli anziani sono delle divinità da rispettare.
Altro fulcro del libro è l'attrazione sessuale che il ragazzo ha per la madre adottiva. Un complesso di Edipo…
Uccidere il padre e possedere la madre è uno dei passaggi che vengono identificati nella nostra cultura per diventare adulti. Volevo ripercorrerlo a modo mio, anche per mostrarne la dannazione.


(Antonella Fiori)



emoTAG!
08/03/2012 6:00



COMMENTI
INSERISCI UN COMMENTO
 
  Nome
  Email
       
  Titolo
  Testo
  Numero di caratteri disponibili 500
    il tuo indirizzo IP 54.196.195.12


* tutti i commenti registrati, prima di essere pubblicati, sono controllati dalla redazione
ultima ora
    Leggi tutte le notizie dell'ultima ora...

    metrophotochallenge
    Concorso Fotografico
    Farsi Sentire
    ManicomioFootballClub
    metro viaggi
    metroblog
    metrojob
    Documento senza titolo
    N.M.E. - New Media Enterprise S.r.l. Sede Legale: Via Carlo Pesenti, 130 – 00156 Roma Tel 06 49241200 Fax 06 49241270
    P.IVA 10520221002 Testata registrata presso il tribunale di Milano al n. 225/20087 Direttore responsabile: Giampaolo Roidi - Amministratore unico: Mario Farina