Piotta rifiuta il talent e presenta il talento nel nuovo album "Nemici" - Guarda la VideoIntervista

Piotta, o meglio Tommaso, presenta il nuovo album "Nemici" in occasione dell'Earth Day Italia di Roma dove l'ho incontrato. Nel disco, come negli ultimi tre a questa parte il rapper anche conduttore radio mostra le varie sfaccettature della sua musica.

"L'album mette insieme questa miscela sonora di Hip-Hop, Raggae, Rock, in parte anche Funk che poi è quello che ripropongo con tutta la band in queste due ore e dieci minuti di show. E' una miscela che accompagna molto bene le varie sfumature, i testi, le varie argomentazioni che porto avanti nel disco da quelle più impegnate, dure, combattive anche quelle più ironiche, apparentemente ironiche come ad esempio BBW che è un pezzo raggae dove poi in realtà tra le pieghe della canzone si cela una critica anche piuttosto netta di un certo mondo della moda ed estetica femminile."

"Io mi ritengo una persona molto aperta mentalmente percui mi piace anche che i miei dischi, i miei live, mi rappresentino a 360°. Si va da momenti più di intrattenimento intelligente a momenti invece di impegno sociale anche molto duro, anche molto scurom come per esempio nel brano 'Sette vizi capitali' con Il muro del canto, uno dei sei ospiti del disco. Tre internazionali  e tre italiani"

"Mi piaceva molto l'idea di fare il video di 'sette vizi Capitale' al MAAM, che sta per Museo dell'Altro dell'Altrove di Metropolis città meticcia a Roma via Prenestina 913. E' una fabbrica abbandonata, ex fabbrica Fiorucci che è abitata da persone in carne ed ossa che lottano ogni giorno per cercare un futuro migliore, provenienti da ogni parte del mondo. Si è deciso di difendere questo questo posto con la forza dell'arte della creatività, del colore, quindi una sorta di barricata dell'arte così come vuole chiamarsi il MAAM che contiene più di 300 opere d'arte di tanti artisti da tutto il mondo, anche artisti molto molto famosi. In questo contesto ha girato Tiziano Russo, che è il regista di questo video, un bellissimo piano sequenza dove io e il Muro del Canto con all'incirca 30 persone ci coordiniamo per raccontare emotivamente con i ritmi con i suoni con le parole questa nostra visione di Roma oggi una visione crepuscolare, scura disincantata però infondo c'è un filo di speranza come piace a me. 

"Sono una persona che riesce a fare entrambe le cose. La parte scanzonata di me racconta le cose belle della vita come quelle più arrabbiare i momenti più cupi e difficili. Gli ultimi tre album sono tali, più cupi, più arrabbiati perché questo è lo stato delle cose in cui vivono tante persone tanti ragazzi più giovani di me e della mia età. Sarebbe sciocco abbassare gli occhi e far finta di niente invece mi piace essere colonna sonora di questi tempi. Tra l'altro, ricollegandomi alla parte di me scanzonata, io sono noto con un brano che è diventato un logo, come racconto in un pezzo di questo disco io non credo nei loghi, ho ucciso il mio personaggio e l'ho raccontato anche a ironicamente in 'Piotta è morto'… quindi qui trovate Tommaso al 100% e 360°"

Per guardare l'intervista completa clicca Play

Blog di: 
Francesco Foderà
Ultimi articoli da questo blog

Domani sera Mihail si esibirà sul palco del Wind Summer Festival di Canale5 con "Who you are”, singolo già disco d'oro in Italia con oltre 25mila copie vendute.

Emma Marrone suona nuova: sound ricercato negli arrangiamenti e consapevolezza vocale di un nuovo range di note nell’album “Essere Qui”, già certificato disco d’oro.

Nina Zilli ha incontrato i suoi fan a Discoteca Laziale di Roma per il firmacopie di Modern Art.