Moreno presenta l'album "Slogan" prodotto da Big Fish e incontra i Fan a Roma - Videointervista e Backstage

Quando incontro Moreno a Discoteca Laziale lo trovo entusiasta del lavoro realizzato in studio, mi racconta che non ha fatto molte vacanze così da potersi dedicare ad ogni aspetto del suo nuovo album "Slogan".

Moreno, il suo album, a proposito di vacanze, è stato anticipato dal singolo estivo "Un giorno di Festa"...

Sì, volevo ritornare con un'aria più "Moreno", festosa, sono stato trascinato dai ritmi latini, mi sono voluto cimentare con suoni un po' "reggaetoneggiante”: L'unica cosa è che volevo inserire anche un po' di contenuto all'interno di i questi pezzi che parlano spesso di sole mare e belle ragazze... Ho voluto anche mettere un po' il mio giorno di festa, la speranza di poter trovare questa "terra promessa", per me un giorno di festa può essere la domenica quando si stava in famiglia tutti insieme, la partita di calcio... il mio primo pezzo estratto quattro anni fa fu "Sapore d'Estate", questa è un po' una versione di "Sapore d'estate" 2.0

Torna a collaborare con Big Fish che ha curato l'intero album e ha all'attivo alcune tra le produzioni meglio riuscite del rap italiano...

Fish dopo Sanremo mi disse che era stato colpito da come ho gestito la situazione, il pezzo, il palco e che avrei dovuto seguire questo filone di cantante di musica rap…  Parlando con la Universal si è proposto di seguire il progetto di “Slogan” non come produttore di qualche singolo ma voleva prendere in mano tutto il progetto… io, essendo che lo conosco dei tempi dei Sottotono che seguiva Fibra, Emis Killa, ha fatto tantissime hit, ero felicissimo di poter lavorare con lui.

Quali sono state le fasi della produzione

Diciamo che all'inizio mi avrà dato una sessantina di basi e da quelle si è fatta una super scrematura, sempre precisando Big Fish che erano dei provini e che poi avrebbero suonato ancora meglio... e infatti le ha fatte suonare proprio come avevo in mente e come volevo, lo ringrazio. Avere registrato poi da Marco Zangirolami è un’altra sicurezza. Diciamo che il gruppo della chat eravamo questi quattro: Fisch, Moreno, Marco Zangirolami e Jacopo Pesce di Universal.

Ora che ha concluso la produzione è tempo di promozione...

Poter ricevere i pareri scalpitanti dei ragazzi che hanno aspettato è importante... alcuni mi dicono “ho aspettato tantissimo questo momento” ma io più di un CD all’anno non riesco a fare, con il rap si poteva correlare un mix Tape... io ho voluto concentrarmi soltanto su un album stando sempre nei tempi di un anno di differenza dal CD precedente. Sono contento di incontrarli, adesso dopo la promozione in mezzo ci saranno anche delle date live per poi preparare quello che sarà proprio uno spettacolo dove magari invece di cantare soltanto qualche singolo di “Slogan” si potrà pensare invece di andarlo completamente al 100% con una formazione che magari vi stupirà

Che momento è della sua carriera?

Sto facendo un qualcosa di nuovo, per la prima volta nella mia breve carriera mi sonio staccato da quella che è la categoria “rap” e sono nella categoria al “pop” e la vedo quasi come un premio, volendo. Misurarsi con questi “mostri” che a volte vedi in classifica come Laura Pausini, Vasco... in confronto a loro io ho ancora ancora pane duro da da mangiare ma allo stesso tempo lavoro duro a ogni disco, ogni giorno, per poter portare dei risultati. Secondo me con questo disco ho fatto ricredere qualche scettico.

Blog di: 
Francesco Foderà
Ultimi articoli da questo blog

Domani sera Mihail si esibirà sul palco del Wind Summer Festival di Canale5 con "Who you are”, singolo già disco d'oro in Italia con oltre 25mila copie vendute.

Emma Marrone suona nuova: sound ricercato negli arrangiamenti e consapevolezza vocale di un nuovo range di note nell’album “Essere Qui”, già certificato disco d’oro.

Nina Zilli ha incontrato i suoi fan a Discoteca Laziale di Roma per il firmacopie di Modern Art.