Laura Bono: 11 anni di carriera e nuovi obiettivi - Guarda la VideoIntervista

Ci sono tanti buoni motivi per incontrare Laura Bono: perché nel 2005 ha vinto Sanremo nella categoria Giovani e mi piacerebbe fare con lei il punto della sua carriera, perché è uscito un suo nuovo lavoro “Segreto” realizzato in crowdfunding e perché - in tema di unioni civili - il suo ultimo video racconta il rapporto clandestino tra due donne. 

Segnaliamo inoltre il 24/4 il concerto di Laura Bono a Cepagatti (PE).

"Il mio ricordo su Sanremo? Il ricordo è molto difficile ricordare quello che succeed a Saremo perché Saremo c'è il putiferio più totale io ti dico solo una cosa io mricordo di averlo vinto il giorno dopo che l'ho letto sul giornale in camera d’albergo e ho visto “Vince la 55esima edizione Laura Bono categoria Giovanni” e ho detto “Ah!” quindi questo è per farti capire un po' come ha funzionato il mio SanremoSanremo da quando sei un artista un cantautore lo sogni da quando sei bimbo io lo sognavo da quando ero bimba è arrivato l’ho vinto basta e me lo tengo"

"Per quanto riguarda la lavorazione di ogni mio videoclip ovviamente sono passati 11 anni da quando cominciato la carriera in modo discograficamente parlando insomma e quindi il primo videoclip ovviamente c’era tanto dei registi tanto della e di chi ci lavora e io come obbedivo come una brava soldatessa però con gli anni ho imparato a voler dire la mia, a capire cosa stiamo facendo? Perché giriamo questo? Sicuramente lascio molto fare il loro lavoro a chi gli ha le competenze però se posso dire la mia magari ecco non manco mai perché sono abbastanza puntigliosa"

"Ma guarda con le mie esperienze passate con i grandi della musica italiana per quanto riguarda il live io ho raccattato tutto, oer esempio con Vasco Rossi io per esempio vado quando sono arrivata su questi palchi gradissi di Vasco e ho visto queste piccole piccole teste davanti a me è stata “una fucilata” perché dici “quella è la vera gavetta!” però è anche parte di quella, poi dici dopo di quello niente ti può far più paura e invece non è così perché poi hai a che fare con il resto della storia che lavati che va Avanti, che è la tua storia e ti insegna tanto avere a che fare con I grandi artisti come Vasco, Baglioni, Gianna loro sono i grandi artisti con la A maiuscola e quando ti interfacci proprio con loro hai a che fare sei sul palco insieme a loro sentì proprio tutta la loro storia e quindi io non faccio altro di canalizzarla e trasferirla nella mia carriera e quello che faccio live"

Guarda l'intervista completa - Clicca Play

Blog di: 
Francesco Foderà
Ultimi articoli da questo blog

Domani sera Mihail si esibirà sul palco del Wind Summer Festival di Canale5 con "Who you are”, singolo già disco d'oro in Italia con oltre 25mila copie vendute.

Emma Marrone suona nuova: sound ricercato negli arrangiamenti e consapevolezza vocale di un nuovo range di note nell’album “Essere Qui”, già certificato disco d’oro.

Nina Zilli ha incontrato i suoi fan a Discoteca Laziale di Roma per il firmacopie di Modern Art.