I Negrita presentano ai Fan il Rock del nuovo album "9" - Guarda la VideoIntervista

Un momento magico per i Negrita, che in queste ore vedono il singolo "Il Gioco", al primo posto delle canzoni più suonate in radio mentre l'album "9" è il più venduto della settimana.

Li ho incontrati in occasione del firmacopie nella Capitale, quando era palese che qualcosa di positivo stava succedendo, racconta Pau: "E' già qualche giorno che siamo in giro in promozione e ci stiamo rendendo conto che questo disco sta sfondando molte più porte di quelle che speravamo perché c'era una folla oceanica, non sembravano neanche librerie, sembravano discoteche. E' il modo per incontrare i ragazzi, fare delle foto e firmare gli autografi ma è un modo in realtà per raccontare qualche aneddoto e farli sentire più vicini allo spirito che ha permeato l'album."

Merito di tanto successo è forse da destinarsi alla realizzazione dell'album, che Pau e soci hanno portato avanti da vera rock band "Eravamo veramente in mezzo al nulla ma felici di esserci, eravamo in Irlanda, cercavamo un po' di isolamento, di solito cerchiamo quello… cerchiamo degli studi residenziali dove riesci a registrare e anche vivere, nel senso dormire, mangiare, senza fare spostamenti urbani o metropolitani che ci infastidiscono abbastanza. Abbiamo trovato questo spazio e praticamente non siamo mai usciti per due settimane abbondanti anche perché eravamo allietati da una fantastica birra alla spina della Guinnes all'interno dello studio e due paesini l' intorno che producevano dell'ottimo irish whisky".

Tra le immagini di autografi  e selfie potrete vedere nel reportage anche le immagini de "Il Gioco" Mac racconta: "il video è stato girato in una villa, si chiama Casa Bossi ed è una bellissima struttura in stile… non lo so… era enorme… Liberty forse… A Novara. Il regista ci ha mandato le foto delle location e ci è piaciuta subito, ha un sacco di fascino, viene usata spesso per set fotografici e servizi di moda…" Pau ricorda inoltre: "E' completamente abbandonato, ha visto tante cose all'interno… è stata un'abitazione per artisti, anche un atelier, un po' di tutto. Ora c'è un comitato che si vuole occupare di Casa Bossi perché la vogliono recuperare e più che altro non la vogliono vedere distrutta e quindi massima stima per chi sta lavorando a questa cosa gratuitamente".

In attesa del tour in partenza il 10 aprile al Mandela Forum di Firenze Drigo spiega come alla band piaccia spesso cambiare stile e riferimenti musicali: "Ogni volta che esce il nostro nuovo album, sui social compaiono domande del tipo: "Ma cosa vi siete fumati questa volta?" effettivamente è  vero noi cambiamo molto spesso genere il motivo è che ci annoiamo, abbiamo pudore di quel che abbiamo fatto in precedenza. Ci sono band o artisti che trovano una formula e la ripetono all'infinito, hanno tutta la nostra stima, ma il nostro atteggiamento è altro. Dobbiamo sempre cercare di cambiare".

Per guardare l'intervista completa clicca Play

Blog di: 
Francesco Foderà
Ultimi articoli da questo blog

Domani sera Mihail si esibirà sul palco del Wind Summer Festival di Canale5 con "Who you are”, singolo già disco d'oro in Italia con oltre 25mila copie vendute.

Emma Marrone suona nuova: sound ricercato negli arrangiamenti e consapevolezza vocale di un nuovo range di note nell’album “Essere Qui”, già certificato disco d’oro.

Nina Zilli ha incontrato i suoi fan a Discoteca Laziale di Roma per il firmacopie di Modern Art.