Ebbene sì, la fortuna dei sardi è il mare

Nucleare

Il ministro dell'Ambiente in Sardegna. Era lì per parlare d'altro ma, contestato dai manifestanti anti nucleari, non ha potuto esimersi dal parlarne. Del deposito di scorie nucleari e volendo rassicurare i contestatori ha detto un'affermazione incredibile: «la Sardegna ha un vantaggio rispetto ad altre zone' del Paese perché che c'è problema in più che è quello del trasporto». 
Che il mare sia una risorsa e un tesoro della Sardegna, non ci piove.

Ma ministro, scusi: non ci dovrebbe convincere della bontà dell'opera, della sua necessità, dell'indispensabile deposito? Che sarà un vantaggio per la regione prescelta, che anzi ci si auspica una corsa ad accaparrarsi il deposito?
E tutto all'improvviso diciamo ai sardi: "fortunati voi, grazie al mare e al trasporto difficile, siete salvi: sarà difficile fare qui il deposito".
E adesso come lo diciamo alle altre regioni che "sono meno fortunate"? 

Blog di: 
Stefania Divertito
Ultimi articoli da questo blog

Siamo proprio sicuri che a uccidere gli operai dell'Olivetti sia stato il mesotelioma?

Da anni con Metro seguiamo le vicende dello snodo Tav di Firenze. Un progetto invasivo che prevede la costruzione di un tunnel sotto Firenze per far passare l'Alta velocità e guadagnare APPENA 5 minuti nella tratta Roma Milano.

Si è spento al San Raffaele di Milano Francesco Rosito, 46 anni originario di Livorno e in servizio presso la 43^ Aerobrigata di Pisa. Varie missioni internazionali, condannato a morire per un cancro contratto quasi certamente per le missioni effettuate all’estero.