Occhio ai "leoni da tastiera"

Cara Maria beatrice,
mi trovo ad un bivio e per me è molto difficile capire se sto scegliendo la
giusta strada o sto facendo la peggior fesseria della vita, mi spiego: ho
30 anni e sto con M. da 4, credo di non essere più innamorata, all'inizio ci
stavo divinamente bene, poi lui ha perso ogni vitalità perchè è preso da
mille problemi pure le poche volte che facciamo l'amore neanche mi piace più
tanto. Nel frattempo ho conosciuto un altro ragazzo su una chat e con lui mi
trovo benissimo, sembra la mia anima gemella e anche se lui abita in
un'altra citta' abbiamo deciso di incontrarci. Intanto vorrei chiedere a M.
una pausa di riflessione, per capire meglio.
Emma

Cara Emma, 
nel lessico amoroso pausa di riflessione si traduce, immancabilmente, in
"fine annunciata e procrastinata" o "scusa per farsi i propri affari". In
altre parole un vuoto che si riempirà solo di dolore e dubbi da una parte,
o buona dose di egoismo per non affrontare i problemi e ritrovarseli
puntualmente davanti poco dopo dall'altra. Se ancora ci tieni al tuo M. 
pensa che tutte le storie d'amore attraversano dei momenti di stanchezza e
questi momenti meritano comprensione e dedizione. Altrimenti vai per la tua
strada ma ricordati che il Web è pieno di "leoni da tastiera", salvo poi
scoprire che nella realtà sono tutt'altro che ruggenti.

Blog di: 
Maria Beatrice De Caro
Ultimi articoli da questo blog

Cara Maria Beatrice,

cara maria Beatrice,
sono sposata da 15 anni con un brav'uomo che mi vuole bene e non mi fa
mancare nulla, ma io purtroppo mi sono innamorata di un collega. Abbiamo
avuto una storia fantastica durata otto mesi, periodo che ho vissuto con

cara Maria Beatrice,
lo scorso inverno ho ceduto alla corte serratissima di un mio capo e ci sono
finita a letto per due volte. All'inizio mi aveva fatto una pena tremenda
perchè la moglie era appena stata operata di un brutto male ai polmoni e lui