La vicina bollente lasciala stare

Cara Maria Beatrice,
da un anno mio marito ed io ci siamo trasferiti in un nuovo appartamento e
siamo molto contenti della nostra casa. E' un condominio molto grande, con tante scale e tante famiglie. Sembrava iniziata una bella amicizia con una coppia di ragazzi coetanei che abitano accanto a noi, spesso siamo usciti insieme al sabato. Da un pò di tempo ho cominciato a sentire strani rumori che provengono da casa loro, strilletti, risatine, versi vari, ho controllato dalla finestra e ho capito che la vicina, non appena il marito esce per andare a lavorare, riceve uomini a casa, sempre diversi e a tutte le ore del giorno. Sono profondamente imbarazzata e molto sconvolta, ne hoanche parlato con mio marito, ma lui dice di non impicciarmi e che sono affari loro. E dire che io speravo di aver trovato un'amica.
Mara

Cara Mara,
premesso che sono profondamente d'accordo con tuo marito e che quello che
succede nella casa dei vicini non è affar tuo, direi che piuttosto che
passare il tuo tempo a giocare allo 007 potresti impegnarlo meglio. Fre le
varie attività alle quali potresti dedicarti ti consiglio la lettura dello 
splendido libro di Tabucchi "Sostiene Pereira". Poi mi dirai chi ti
ricorda il personaggio della portinaia spiona e zelante delatrice. Quanto al tuo
rapporto con la bollente vicina direi che è prematuro chiamarla amicizia,
quella è tutt'altra cosa.

Blog di: 
Maria Beatrice De Caro
Ultimi articoli da questo blog

Cara Maria Beatrice,

cara maria Beatrice,
sono sposata da 15 anni con un brav'uomo che mi vuole bene e non mi fa
mancare nulla, ma io purtroppo mi sono innamorata di un collega. Abbiamo
avuto una storia fantastica durata otto mesi, periodo che ho vissuto con

cara Maria Beatrice,
lo scorso inverno ho ceduto alla corte serratissima di un mio capo e ci sono
finita a letto per due volte. All'inizio mi aveva fatto una pena tremenda
perchè la moglie era appena stata operata di un brutto male ai polmoni e lui