Round Gabanelli-Prada. Ma avete capito che il problema non sono le oche?

Ancora sui piumini e la puntata di Report. Prada risponde piccata alla Gabanelli sul trattamento delle oche. E’ evidente che si continua non capire. A non focalizzare il problema. Voi pensate che la Gabanelli puntasse a mettere in evidenza il trattamento disumano delle oche le cui penne sono usate per riempire i piumini? Suvvia. Capisco che è comodo buttare la polemica verso questa direzione ma il punto è leggermente spostato. La Gabanelli insiste, con tigna e gusto, sul valore del nostro Made in Italy. Quando le aziende, i marchi più affermati si riempiono la bocca del Made in Italy, anzi, lo stesso marchio Made in Italy è per loro il traino del successo, cosa accade? Li scopri con le mani nella marmellata a produrre capi che costano 40 euro e poi sono rivenduti in negozio a 1200. Qualcuno mi ha detto che è normale. La differenza tra 1200 e 40 va in pubblicità, a sostenere il marchio. Pubblicità? Sostenere il marchio? La discussione accesa gira attorno al valore del nostro made in Italy. Si dice che la crisi parte proprio dalla necessità di fare prodotti made in Italy di alta, altissima qualità. Per fare questo ci può essere solo una carta: appoggiarsi sui nostri artigiani, in Italia, tra le mani preziose di sarti, calzolai, produttori di stoffe, pellami ecc. E’ logico che un capo che passa per essere prezioso, ed è prezioso perché si sottintende di grande fattura, scopri che viene fatto in un Paese sperduto a prezzi stracciati, qualcosa non va. Inoltre stiamo tanto a trastullarci le meningi contro le delocalizzazioni. Ma perché non iniziano i marchi del nostro made in Italy a ritornare a lavorare in Italia? Con la tracciabilità della fattura nell’etichetta del prodotto in vendita si riuscirebbe ad ovviare a questa confusione. Capisco il profitto. I guadagni. Ma se molti signori di queste aziende rinunciassero a qualche villa o a qualche barca, chissà, si ritornerebbe a riequilibrare un po’ le sorti di tutti.

 

 

Blog di: 
Maurizio Guandalini
Ultimi articoli da questo blog

Editoriale del 12 novembre su Metro-quotidiano

di Maurizio Guandalini

Editoriale del 9 novembre 2018 su Metro-Quotidiano

di Maurizio Guandalini

Editoriale del 7 novembre 2018 su Metro-Quotidiano

 

di Maurizio Guandalini