Lascio in eredità il mio profilo Facebook a…

Sembra qualcosa fuori luogo o una domanda che forse nessuno di noi si farà tuttavia se facciamo due calcoli ci rendiamo conto che effettivamente su un miliardo di utenti  ogni giorno di certo qualche migliaio passa a miglior vita.
Cosa dovrà accadere all’account di quegli utenti che non sono pi tra di noi?
Trattandosi di un account che spesso dentro può contenere molta roba protetta da privacy e molti contatti forse qualcosa occorre fare, anche la semplice cancellazione definitiva se necessaria.
E’ forse per questo motivo che da un po’ di tempo ho notato che sul mio profilo nelle impostazioni è possibile impostare un “erede” del mio account il quale poi deciderà cosa farne.
Leggendo nella guida di facebook si scopre che il proprio contatto può diventare “commemorativo”. Esso avrà alcune caratteristiche che lo trasformeranno in qualcosa “in ricordo di”.

Blog di: 
Salvo Amato
Ultimi articoli da questo blog

Osservando sempre più da vicino il fenomeno social non solo dal punto di vista della dipendenza capita sempre più spesso da insegnante di vedere cosa i nostri studenti scrivono o, meglio, condividono sui social.

Quando si parla di sicurezza sembra scrivere delle ovvietà ma poi basta riflettere un attimo e rendersi conto che tali non sono. 

In questi giorni si svolgono diverse iniziative che servono ad avvicinare giovani e giovanissimi alla programmazione ovvero al coding.  Sì, è vero, è un nuovo termine informatico tra i piedi che anche a me non sta proprio simpatico.