Ladri? Ecco la App che ti controlla casa

Facebook è più del Grande Fratello. Ti permette – con un poco di intuito - di scoprire le bugie del coniuge che ti tradisce, solo guardando a chi chiede l’amicizia e quanto sta on line sulla chat del social, del collega stupido che dice di stare a casa malato e invece è taggato a una festa di compleanno all’una del mattino. Ora che le città si svuotano, non come una volta - ma almeno a Ferragosto- attenzione a non dire dove andate. La voglia di postare la foto di quell’aperitivo mentre il sole tramonta sul mare cristallino dall’altra parte del globo non deve tentarvi. La rete tutto può e, quindi, geolocalizzarvi in un posto lontano da casa può indurre qualche malintenzionato a intrufolarsi nel vostro appartamento senza tanti problemi. Se proprio non potete fare a meno di utilizzare il vostro social network preferito, almeno adoperate qualche accortezza. Rendete questi “post” sensibili, ossia visibili solo alla cerchia di amici che conoscete realmente e non al mondo intero. 

Dotatevi di un buon sistema di allarme. Vale sempre il vecchio adagio “anche la regina ha bisogno della vicina”, non guasta una lauta mancia al portiere, lasciare qualche panno steso e una tapparella mezza aperta. Ci sono poi alcune App dedicate che possono darvi una mano a controllare un’abitazione da remoto. Vediamo quali. iCamSpy è un vero e proprio sistema di video sorveglianza che permette di ispezionare casa vostra attraverso un personal computer e qualche web cam piazzata in punti strategici. Il costo è praticamente nullo: sarà possibile ascoltare e vedere in tempo reale cosa accade nel vostro ufficio o abitazione. Non è necessario essere dei maghi del web perché l’istallazione è semplicissima. Si può quindi connettere lo smartphone a qualunque PC con webcam e microfono per aver un sistema di sorveglianza audio e video in tempo reale e ad alta definizione. Il sistema funziona in qualunque posto del mondo tramite rete WiFi o tramite 2G / 3G / 4G. L’App può essere messa in stand by o spenta. IP Cam Viewer Pro è un’altra applicazione -sempre piuttosto semplice-  che permette di controllare contemporaneamente fino a 4 webcam. Si clicca su un link, si scarica il software e si avvia il programma.  Le diverse telecamere possono essere viste simultaneamente, si può inquadrare un punto preciso ed ingrandirlo. 

Aspettando che il circo della festa delle vacanze sia finito, un’ultima avvedutezza: per chi fa ferie separate meglio staccare la IP Cam, onde evitare spiacevoli mal di testa vedendo in streaming le cornificazioni del compagno.

 

Blog di: 
Alessia Chinellato
Ultimi articoli da questo blog

Esiste un confine tra visibile e invisibile, dove la materia e lo spirito, che ci appaiono così separati e lontani tra loro, coesistono in perfetta armonia?

Olografo. Firmato. Depositato. Questo era, in tre parole, il testamento. Tanto bastava. Per salvaguardare il patrimonio materiale del de cuius. Ma: c’è altro. L’eredità eterica. Ciò che ha lasciato nel cloud.

Par condicio: anche sui social. Pure le suore potranno avere un profilo Facebook. Persino quelle di clausura, purché lo usino con discrezione e sobrietà. Discrezione: basta avere un profilo chiuso, magari senza foto e impicciarsi degli affari altrui evitando di condividere cose personali.