Il #dating non ha età

Pensato per persone non più giovanissime, probabilmente perché a pagamento,  @Youppido è l’ultimo sito di dating che si affaccia su un mercato non ancora saturo. Far incontrare domanda e offerta di amicizie e amore è – infatti – sempre all’ordine del giorno. 127.000 utenti, il social network si presenta come capace di espandere il proprio mondo di amicizie, incontri, interessi e relazioni in modo semplice e veloce. Città tristi che vedono persone iperconnesse scontare il limbo dell’incapacità di connessioni reali. Utenti digitali affamati di nuova vita, finiscono per trincerarsi dietro l’ennesimo tranello eterico. Il funzionamento è presto detto. Riservato a un pubblico maggiorenne, permette agli utenti di usufruire del servizio solo dopo aver acquistato dei crediti. La piattaforma permette di fare zapping tra un profilo e l’altro, iniziare una conversazione, scambiare delle foto e geolocalizzarsi. Nonostante il paradigma che vorrebbe un servizio a pagamento più affidabile di un sito gratuito per incontri, tra gli iscritti vi sono moltissimi fake: persone troppo belle per essere vere. Probabilmente – quindi – non troverete l’anima gemella. Difficilissimo cancellarsi: la pagina non scrolla, l’unica via parrebbe inviare un fax nel Regno Unito.  

 

 

Blog di: 
Alessia Chinellato
Ultimi articoli da questo blog

Mai come ora pubblico e privato si mischiano in un’alchimia inquinata dai veleni del risentimento, che quasi sempre accompagna la fine di un amore.

Nasce in California e ha già 60.000 persone iscritte la piattaforma GoPillar, nata per bandire on line il miglior progetto possibile per la ristrutturazione o la creazione di spazi – vecchi e nuovi -  attraverso dei concorsi pubblici e gratuiti.

Uno stop, per calmierare il tempo passato on line. Anche Facebook corre ai ripari dopo i cugini Apple e Google, introducendo strumenti per monitorare il tempo trascorso on line.