Account Twitter per la Guardia di Finanza

Non solo Facebook. Ora la Guardia di Finanza si è dotata di un account Twitter: da oggi è infatti attivo il nuovo profilo delle Fiamme Gialle, raggiungibile con l'account @GDF. E’ stato il generale Saverio Capolupo a fare il primo tweet, alle ore 9 in punto dell’8 marzo, confermando la vocazione al servizio del cittadino.

Un contatto peer to peer tra amministrazione e cittadino. Dopo il canale Youtube e il sito internet www.gdf.gov.it ora l’account Twitter. Una scelta un poco controcorrente rispetto all’approccio del governo  - che invece ha aperto una pagina Facebook – perché è noto come il social che cinguetta sia un po’ d’elitè. Scarno:  condensare in 140 caratteri l’essenza della notizia non sempre è facile. In più, ci si mette la faccia, non essendo – i tweet – oscurabili a differenza dei post di Faccialibro. Una mossa – comunque - azzeccata e inderogabile nell’era della digitalizzazione.

Per ora l’account pare vocato a sostenere le iniziative del museo storico della Guardia di Finanza, la Banda e i successi sportivi degli atleti. Le segnalazioni di carattere operativo – infatti - andranno fatte sempre attraverso il numero “117”. Sarà interessante vedere come reagirà la platea del web a questa novità. 

Blog di: 
Alessia Chinellato
Ultimi articoli da questo blog

Esiste un confine tra visibile e invisibile, dove la materia e lo spirito, che ci appaiono così separati e lontani tra loro, coesistono in perfetta armonia?

Olografo. Firmato. Depositato. Questo era, in tre parole, il testamento. Tanto bastava. Per salvaguardare il patrimonio materiale del de cuius. Ma: c’è altro. L’eredità eterica. Ciò che ha lasciato nel cloud.

Par condicio: anche sui social. Pure le suore potranno avere un profilo Facebook. Persino quelle di clausura, purché lo usino con discrezione e sobrietà. Discrezione: basta avere un profilo chiuso, magari senza foto e impicciarsi degli affari altrui evitando di condividere cose personali.