Due giorni di seggi poi tutto può cambiare

Elezioni
  • Elezioni

Questa volta insieme alla scheda elettorale non bisognerà dimenticare la mascherina pena il divieto di accesso al seggio. Un election day che capita nel mezzo di una pandemia che sembra voler mostrare di nuovo gli artigli anche in Italia. Massima sicurezza, distanziamento e protezione, quindi.

Domenica 20 e lunedì 21 settembre i cittadini italiani sono chiamati alle urne per esprimere il proprio giudizio sul referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari. In sette regioni si rinnovano consiglio e giunte,  e in 1177 comuni i nuovi sindaci. Inoltre in Sardegna e in Veneto si vota anche per due seggi suppletivi al Senato. 
 

Quando si vota. Le urne resteranno aperte domenica 20 settembre dalle ore 7 del mattino fino alle ore 23 e lunedì dalle ore 7 del mattino fino alle ore 15. Immediatamente dopo inizieranno gli spogli.

Referendum Costituzionale. Sono più di 51 milioni gli elettori e le elettrici che dovranno  esprimersi sul Referendum Costituzionale sul taglio dei parlamentari. Il quesito è stato indetto per approvare o respingere la legge che modifica gli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari. È il quarto referendum confermativo nella storia della Repubblica Italiana e non prevede il raggiungimento di un quorum per essere valido. I lettori di Metro durante la scorsa setitmana hanno potuto leggere le motivazioni per il Sì e per il No dei principali leader di partiti politici: se vince il Sì si passerà dagli attuali 945 parlamentari (630 alla Camera e 315 al Senato) a 600 (400 alla Camera e 200 al Senato). Se vince il no, rimarrà tutto come ora e la riforma costituzionale promossa da una maggioranza bipartisan di parlamentari, a partire dalla maggioranza, sarà bocciata. 
 
Elezioni Regionali. Domenica e lunedì si voterà come detto anche per il rinnovo di sette presidenze di Regioni e rispettivi consigli di Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Veneto e Valle D’Aosta. Saranno in tutto 18.590.081 gli elettori chiamati a esprimersi per le elezioni regionali. Solo in Toscana è previsto il ballottaggio, nelle altre regioni ci sarà un turno secco.

Suppletive Senato, cosa sono e dove si vota. Le elezioni suppletive vengono indette quando ci sono dei posti vacanti in Senato o alla Camera dei Deputati. Queste elezioni servono quindi per individuare un candidato per coprire due poltrone scoperte. 

Si voterà nel collegio uninominale Sardegna - 03 causa la scomparsa della senatrice del Movimento 5 Stelle Vittoria Bogo Deledda, deceduta lo scorso marzo. I cittadini chiamati al voto sono quelli residenti in tutta la provincia di Sassari, della Gallura e dai comuni di Bitti, Galtellì, Irgoli, Loculi, Lodè, Lula, Onanì, Onifai, Orosei, Orune, Osidda, Posada, Siniscola e Torpè nella provincia di Nuoro. 

Si voterà inoltre nel collegio uninominale Veneto – 09 (Villafranca di Verona) per sostituire il senatore Stefano Bertacco (FdI) deceduto lo scorso giugno. Un collegio formato dai seguenti comuni:  Albaredo d'Adige, Angiari, Arcole, Bardolino, Belfiore, Bevilacqua, Bonavigo, Boschi Sant'Anna, Bovolone, Bussolengo, Buttapietra, Caldiero, Casaleone, Castagnaro, Castel d'Azzano, Castelnuovo del Garda, Cavaion Veronese, Cerea, Cologna Veneta, Concamarise, Costermano sul Garda, Erbè, Garda, Gazzo Veronese, Isola della Scala, Isola Rizza, Lazise, Legnago, Minerbe, Mozzecane, Nogara, Nogarole Rocca, Oppeano, Palù, Peschiera del Garda, Povegliano Veronese, Pressana, Ronco all'Adige, Roverchiara, Roveredo di Guà, Salizzole, San Giovanni Lupatoto, San Pietro di Morubio, Sanguinetto, Sommacampagna, Sona, Sorgà, Terrazzo, Torri del Benaco, Trevenzuolo, Valeggio sul Mincio, Veronella, Vigasio, Villa Bartolomea, Villafranca di Verona, Zevio, Zimella.

Amministrative 2020. Nei due giorni elettorali si voterà anche in 1.177 comuni, tra questi 18 capoluoghi di provincia: Agrigento, Andria, Aosta, Arezzo, Bolzano, Chieti, Crotone, Enna, Fermo, Lecco, Macerata, Mantova, Matera, Nuoro, Reggio Calabria, Trani, Trento e Venezia - e tre capoluoghi di regione - Aosta, Trento e Venezia.  Gli eventuali ballottaggi si terranno, insieme alla regione Toscana,  il 3 e 4 ottobre.

Buon voto a tutte e a tutti

Articoli Correlati

Italia al voto, rispostealle domande più frequenti

Gli aventi diritto al voto nel referendum costituzionale sono 46.415.806, distribuiti su 61.622 sezioni

Si vota anche in Piemonte e in oltre 3.800 comuni

Domenica l'appuntamento non è solo con le elezioni Europee, ma ci sono anche le Amministrative

Bolzano, boom LegaIn città è quasi al 28%

Provinciali dell'Alto Adige: vince Svp, boom della Lega