Rogo al porto di Ancona Parchi e scuole chiuse

  • Cronaca

ANCONA Vasto incendio nella zona portuale di Ancona. Le fiamme sono partite poco dopo la mezzanotte dal capannone ex Tubimar. . Sul posto sono intervenute diverse squadre dei Vigili del fuoco. Non ci sono vittime o feriti. Dal rogo, che si è sviluppato nell'area ex Tubimar, si è levata una densa colonna di fumo. Il comune ha invitato la popolazione a tenere le finestre chiuse in via precauzionale.

Il rogo è stato circoscritto dai vigili del fuoco ma ci sono ancora focolai all'interno dell'area. Le operazioni di spegnimento, fanno sapere i pompieri, andranno avanti comunque per tutta la giornata. 

Le fiamme hanno anche provocato esplosioni nel capannone, avvertite distintamente anche da molto lontano.

Sono andati distrutti alcuni camion e le strutture dei capannoni interessati, dove potrebbero trovarsi solventi, vernici e altri materiali potenzialmente tossici. Nella zona ci sono una ditta che produce azoto liquido, una centrale elettrica, un impianto di metano.  Il centro città è ancora invaso dal fumo. In prefettura ad Ancona è in corso una riunione convocata d'urgenza dal prefetto Antonio D'Acunto.

Articoli Correlati

Il premier Contedomani ai funerali di Willy

Le esequie si svolgeranno domani alle 10 a Paliano

Quattro arrestiper lo stupro delle minorenni inglesi

La violenza sarebbe avvenuta la notte tra il 7 e l'8 settembre in provincia di Matera

Ancora nessuna tracciadel piccolo Gioele

L'autopsia della mamma, la dj 43enne VivianaParisi, spostata al pomeriggio