L'Aquila in un inferno 11 tra Canadair e elicotteri

  • incendi

Terzo giorno delle operazioni di spegnimento dei vasti incendi boschivi che hanno interessato l'Aquilano nella zona del Monte Omo ad Arischia e in quella di Monte di Pettino a Cansatessa. Impegnati 60 volontari della Protezione Civile, 44 militari del 9°Reggimento Alpini, 58 Vigili del Fuoco oltre alla flotta aerea Nazionale del centro Italia composta da 7 Canadair e 4 elicotteri messa a disposizione dal Coau (Centro Operativo Aereo Unificato) che ha garantito la massima disponibilità possibile a seguito di una videoconferenza tenutasi questa mattina a cui hanno preso parte il responsabile della Protezione Civile Regionale, Silvio Liberatore, il SOUP (Sala Operativa Unificata Permanente), il coordinatore della Protezione Civile Nazionale Luigi D’Angelo, i vertici dei Vigili del Fuoco, i vertici del corpo dei Carabinieri Forestali e appunto i vertici del Coau. Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha seguito costantemente il lavoro svolto nel corso della giornata. Si è lavorato ininterrottamente e in sinergia per garantire la sicurezza delle abitazioni più prossime agli incendi. Durante la notte verrà garantito il presidio dell’intera area interessata coordinato dalla Sala Operativa.

Articoli Correlati

Un Halloween di fuocoper la California

Nello Stato americano dichiarato per la prima volta l'allarme rosso estremo. Evacuata la Reagan Library

Incendi devastano il NordRecord di ettari andati in fumo

Centinaia di persone evacuate in Piemonte

Fuoco vicino all'A1,bloccato il traffico

In entrambe le direzioni tra la Diramazione Roma Nord e Ponzano Romano