Atalanta seconda Brescia battuto 6-2

  • Campionato

CALCIO L’Atalanta di Gasperini si porta avanti, con prepotenza devastante. Nell’anticipo della 33ª giornata di A, sest’ultima del campionato, derby lombardo contro le Rondinelle guidate da Lopez, la Dea (priva di Muriel, infortunatosi nel bagno di casa sua mentre si faceva la doccia) segna lo score di 6-2 e si assesta al provvisorio 2° posto, due lunghezze davanti a Inter e Lazio e appena 4 dietro alla Signora. Per il Brescia (privo di Balotelli, mentre Tonali entrerà solo nella ripresa) si conferma la difficilissima posizione di classifica, quasi disperata. Il match è una storia senza storia. Segnano a freddo, gli orobici, con Pasalic. Le Rondinelle rispondono già all’8’ con Torregrossa, ma la loro resistenza non dura neanche fino alla mezz’ora: al 25’ De Roon firma il sorpasso, al 28’ Malinovskiy stampa il 3-1, Zapata al 30’ infligge il 4-1. Tre in 5 minuti. Comincia la ripresa, e il copione non cambia. In 3’, tra 55’ e 58’, Pasalic segna la tripletta personale: 6-1. Nel finale c’è spazio per il 2° gol del Brescia, di Spalek, servito da Tomani. E poi si chiuse il sipario.

METRO

Articoli Correlati

Pioli felice per la firma«Il Milan è cresciuto»

Il tecnico prepara la sfida contro l'Atalanta: rilassatezza esclusa e tanto entusiasmo

Il Torino trionfa 3-0e inguaia il Genoa

I granata passano in casa con Belotti (settimo centro di fila), Bremer e Lukic. Grifone verso lo spareggio-salvezza con il Lecce

La Juve resisteal Sassuolo: 3-3

La Signora va in doppio vantaggio, poi viene rimontata e superata. Ma Sandro firma il pari