Sempre meno nascite Record negativo dall'Unità d'Italia

  • SOCIETA'

ROMA Nuovo minimo storico di nascite dall'Unità d'Italia registrato nel 2019: gli iscritti in anagrafe per nascita sono appena 420.170, con una diminuzione di oltre 19mila unità rispetto all'anno precedente (-4,5%). Il calo si registra in tutte le macroaree, ma è più accentuato al centro (-6,5%). È quanto emerge dai dati sul bilancio demografico nazionale diffusi dall'Istat.

 Al 31 dicembre 2019 la popolazione residente in Italia ammonta a 60.244.639 unità, quasi 189mila in meno rispetto all'inizio dell'anno (-0,3%). Rispetto alla stessa data del 2014 diminuisce di 551mila unità, "confermando la persistenza del declino demografico che ha caratterizzato gli ultimi cinque anni". 

Articoli Correlati

La vacanza ai tempi del Covid19

Anno orribilis per il turismo italiano, che vale il 13% del Pil. Gli italiani divisi tra la voglia di concedersi una vacanza e le difficoltà economiche

Viaggio nel mondo degli hikikomori

In Italia se ne stimano 100 mila. Sabato a Torino un 19enne “autoescluso”, si è gettato dal balcone

Cellulari: a letto no(e neanche ai pasti...)

Lo smartphone nell’orario del sonno incide anche sullo studio. Una ricerca su 4.675 ragazzi