Covid19: bambini poco contagiosi

  • COVID FASE 3

USA I bambini molto raramente trasmettono il Sars-CoV 2 e per questo, pur prendendo le debite precauzioni, dovrebbero tornare a scuola in autunno. Lo sostengono in un commento apparso oggi sulla rivista Pediatrics, la principale rivista peer review che si occupa di salute del ragazzi, e riferimento dell'American Academy of Pediatrics, Benjamin Lee, e William V. Raszka, Jr., entrambi specialisti di malattie infettive pediatriche del Larner College of Medicine dell'Universita' del Vermont. Dr. Raszka e' un editore associato di Pediatrics. Gli autori basano le loro conclusioni su un nuovo studio pubblicato nell'attuale numero di Pediatrics, "COVID-19 in Children and the Dynamics of Infection in Famiglie "e altri quattro studi recenti che esaminano la trasmissione di Covid-19 da e tra i bambini. Nel nuovo studio di Pediatrics , Klara M. Posfay-Barbe, MD, un membro di facolta' della facolta' di medicina dell'Universita' di Ginevra, ei suoi colleghi hanno studiato le famiglie di 39 bambini svizzeri infettati da Covid-19. La traccia dei contatti ha rivelato che solo in tre (8%) era un bambino il sospetto caso indice. In un recente studio in Cina, la traccia dei contatti ha dimostrato che, tra i 68 bambini con Covid-19 ricoverati all'ospedale femminile e pediatrico di Qingdao dal 20 gennaio al 27 febbraio 2020, il 96% era costituito da contatti familiari di adulti precedentemente infetti. In un altro studio su bambini cinesi, nove su 10 bambini ricoverati in diversi ospedali provinciali fuori Wuhan hanno contratto Covid-19 da un adulto, con una sola possibile trasmissione da bambino a bambino, in base ai tempi di insorgenza della malattia. In uno studio francese, un ragazzo con Covid-19 ha esposto alla malattia oltre 80 compagni di classe in tre scuole. Nessuno l'ha contratta. La trasmissione di altre malattie respiratorie, inclusa la trasmissione dell'influenza, era comune nelle scuole.