Atm caccia le ditte indagate

  • Milano

Mentre in Procura continuano gli interrogatori e le ammissioni degli indagati nell’inchiesta “Subway” sul giro di tangenti negli appalti per la metropolitana, l'Atm sta rescindendo tutti i contratti con le società coinvolte nell'indagine che vede al centro il funzionario Atm Paolo Bellini, contratti non solo al centro del fascicolo, come ad esempio la manutenzione della linea M5, ma anche tutte le altre attività appaltate a queste società. Lo ha detto  il direttore generale di Atm, Arrigo Giana, davanti alla commissione consiliare del Comune. Fra le ditte compaiono anche colossi come Alstom e Siemens, oltre ad altre società più piccole come Ivm Srl, Mad System, Gilc Impianti, Engeneering Informatica Spa e Ctf impianti.
 Giana ha liquidato Bellini come  «un farabutto» dicendosi stupito che multinazionali accettassero di trattare con lui.
 Oltre alla sospensione dei 7 uomini Atm indagati Giana ha detto che stanno valutando anche la posizione di altri dipendenti, non indagati. Non risulta che dai lavoratori alle dipendenze di Bellini, che sui giornali hanno denunciato vessazioni, siano mai arrivati denunce.
   Il Politecnico è stato incaricato da Atm di effettuare un'analisi tecnica sulla gara per il sistema di segnalamento sulla linea 2 della metropolitana, al centro dell'inchiesta per corruzione aperta dalla Procura.

 

Articoli Correlati

Milano, Hu supera RossiCinese il cognome più diffuso

E' cinese, Hu, il cognome più diffuso in assoluto a Milano: supera Rossi anche nella graduatoria femminile

Trovati e sequestrati i camici di Fontana

La Gdf li ha bloccati nel magazzino della società Dama, la Spa di proprietà del cognatgo e delal moglie del governatore lombardo

Trovati e sequestrati i camici di Fontana

La Gdf li ha bloccati nel magazzino della società Dama, la Spa di proprietà del cognatgo e delal moglie del governatore lombardo