Torino-Lazio 1-2 La banda Inzaghi c'è

  • Calcio

CALCIO Signore e signori, le due facce della Lazio: sprecona nel primo tempo, implacabile nel secondo. Risultato: vittoria a Torino contro i granata (1-2) e sogno scudetto ancora in piedi. Come è giusto che sia. Simbolo del tutto, Ciro Immobile: mira sballata fino a metà gara, il gol del pareggio e l’assist per la rete decisiva di Parolo nella ripresa. 
Successo in rimonta, come già nel turno precedente contro la Fiorentina, e la sensazione che la squadra sia in salute, fisicamente e mentalmente. Al contrario del Toro, presto senza benzina e con il morale sotto i tacchi: non certo il miglior viatico in vista del derby contro la Juve di sabato pomeriggio. 
Corsa tricolore ancora aperta, insomma. Nonostante il rigore iniziale di Belotti (terza gara di fila a segno) e la mira sballata di Immobile: il quale però si riscattava nella ripresa, gol e assist vincente per Parolo. Sabato però, contro il Milan, Simone Inzaghi dovrà inventarsi l’attacco: infatti sia Immobile che Caicedo saranno infatti assenti per squalifica.

Dom. Lat. 

Articoli Correlati

Sarri paga con l'esoneroIn panchina Juve arriva Pirlo

La "stagione agrodolce" e la sconfitta in Champions costano la panchina Juve a Sarri

Chiusa l'era PallottaLa Roma è di Friedkin

Dan Friedkin è il nuovo numero uno del club giallorosso. Un affare da circa 600 milioni

Nuova casacca del MilanIbra testimonial: un indizio?

Ibra è tra i testimonial della nuova Home kit Ac Milan: una presenza che in molti leggono come un chiaro indizio di mercato per la permanenza dello svedese