Palla di fuoco attraversa i cieli del Nord est Italia

  • bolide

Una palla di fuoco, come un bolide o forse una meteora, è stata avvistata questa mattina poco dopo le 10 nei cieli del Nord est Italia e in maniera molto nitida in Friuli, un fenomeno descritto da molti testimoni. "Aveva i contorni gialli di un chiaro allucinante", racconta un testimone di Majano “una luce abbagliante che ha lasciato dietro di sé una scia bianchissima. Poi piano piano tutto si è disciolto”.

Bolide. Il fenomeno è stato anche immortalato e sui vari siti appare come una nuvoletta di vapore lasciata dal corpo ignoto. L’Osservatorio astronomico di Trieste ha ipotizzato che possa trattarsi di un meteora che a contatto con l'atmosfera si è poi polverizzata senza raggiungere la superficie terrestre. L'Istituto Nazionale di Astrofica ha preso in esame tutte le segnalazioni. Dopo averle esaminate, nell'arco di pochi giorni confermerà e spiegherà nel dettaglio la natura del cosiddetto “bolide”.

Esplosioni.  "Le descrizioni ricevute attraverso le segnalazioni, ovvero scie e una sorta di esplosioni in atmosfera, combaciano con un meteorite, ma per avere la certezza bisognerà attendere alcuni giorni". Lo ha precisato Giulia Iafrate, astrofisica dell'Osservatorio  Astronomico di Trieste, dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e del Comitato Didattica e Divulgazione della Rete Prisma (Prima Rete per la Sorveglianza sistematica di Meteore e Atmosfera).  Iafrate ha aggiunto che "attraverso la rete di sorveglianza dei bolidi Prisma verranno ora valutati i dati registrati dalle telecamere, saranno elaborati e verrà ricostruita un'eventuale traiettoria. Questo richiede un paio di giorni di lavoro".