Miao fa festa, oggi è il giorno del gatto

  • il giorno del gatto

I gatti in Italia sono oltre 7,3 milioni e superano persino il cane tra gli animali domestici  più amati nelle famiglie. Oggi in Europa  si celebra la giornata a loro dedicata, istituita nel 2002  dall'International Fund for Animal Welfare (febbraio è il mese dell'Acquario, dominato da Urano, protettore degli spiriti liberi, proprio come i gatti), mentre nel resto del mondo la festa del gatto è l’8  agosto. Su questi animali ricorrono da sempre “falsi miti” che spesso non ne rispecchiano le reali caratteristiche. Per questa ragione gli esperti hanno stilato alcuni miti da sfatare.
Va curato poco. A dispetto di quanto comunemente si pensa, i gatti vanno seguiti e curati  con molta attenzione.La maggior parte dei proprietari li porta dal veterinario una volta l’anno, invece gli esperti consigliano almeno due visite l’anno. 
Solitudine. Non tutti i gatti amano la solitudine, alcuni possono mostrare segni di ansia e agitazione, come inappetenza e difficoltà aurinare quando sono lontani da qualcuno con cui hanno forte legame. 
Radar naso. I gatti hanno una ghiandolaposta sotto il palato, dietro agli incisivi superiori. Quando annusano qualcosa, sembra che spalanchino la bocca.
Fusa e carezze. Non sempre le fusa sono un segnale di benessere. A volte fanno le fusa per manifestare un segno di malessere, disagio o dolore.