Settimana rovente per maggioranza e Governo

  • GOVERNO

Non c’è giorno che il Governo sia esente da scosse. Il redde rationem nella maggioranza è sempre più vicino e potrebbe arrivare già tra una settimana, quando PD e Italia Viva terranno le loro rispettive assemblee e i leader prenderanno la parola per dire la loro sulla possibilità di andare avanti con l’esecutivo. In mezzo il Milleproroghe, il decreto intercettazioni, le divergenze sul tema della giustizia penale e la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini per il caso Open Arms.
Il clima intanto è arroventato per il rapporto tra Italia Viva e maggioranza, la quale potrebbe voler sostituire i renziani con i responsabili. Conte è intervenuto per smentire i virgolettati a lui attribuiti e sottolineare che non è alla ricerca di nuove maggioranze. E «stupore» si registra al Quirinale per le ricostruzioni in cui «si attribuiscono abusivamente intenzioni al Capo dello Stato riguardo alla situazione politica».
Che «la condotta di Renzi» apra ormai «problemi acutissimi» lo sottolinea anche Goffredo Bettini, uno dei dirigenti dem più ascoltati da Zingaretti, parlando esplicitamente della possibilità di sostituire i renziani in Parlamento con «parlamentari democratici. Penso anche che si aprirebbe una riflessione perfino nel gruppo renziano», aggiunge Bettini. I renziani di cui girano i nomi smentiscono, mentre Italia Viva addirittura rilancia: «Il tentativo di trovare responsabili per sostituire Italia Viva sembra miseramente fallito. Al momento non solo nessuno si stacca da Italia viva ma i gruppi renziani si dichiarano fiduciosi di accogliere nuovi ingressi già dalla settimana prossima».
Lo scontro va sul personale. Il renziano Anzaldi accusa il portavoce del premier Casalino di far circolare ad arte certe voci, e Casalinorisponde citando il codice penale sulla diffamazione. Una «intimidazione» inaccettabile, secondo Italia Viva. 
Intanto Salvini non chiude le porte a un’ipotesi di un governo per andare al voto.

Articoli Correlati

Renzi attacca ancora"Se Conte respinge nostre idee..."

Matteo Renzi: "Se Conte riterrà di respingere le nostre idee, faremo senza polemiche un passo indietro"

Renzi al Governo"Così non si va avanti"

Matteo Renzi a Porta a Porta: "Così non si va avanti". "Serve l'elezione diretta del presidente del Consiglio"

L'incognita Renzifa ballare il Governo

Nel governo aria di burrasca: nuovi arrivi in Italia Viva, Renzi prepara una sorta di sfiducia