Cyber security: ecco le dritte per genitori e figli

  • Safer Internet Day

ROMA. Si celebra oggi, 11 febbraio,  il Safer Internet Day ed è quindi più che mai fondamentale sensibilizzare gli utenti sui rischi della “vita digitale” e scoprire come proteggersi nell’era mobile.
 
Lo smartphone, infatti, è diventato il dispositivo preferito per accedere a Internet, soprattutto tra i ragazzi: app di messaggistica, videochiamate, siti di e-commerce, piattaforme di prenotazione viaggi, la nostra vita quotidiana è sempre a portata di mano. Tuttavia, sembra che anche se sempre più utenti utilizzano questi dispositivi, sono pochi quelli che sanno esattamente cosa stanno facendo e quali potrebbero essere i potenziali rischi o problemi. Ecco perché Wiko ha collaborato con Kaspersky per identificare “gli iceberg” più diffusi online e fornire agli utenti qualche indicazione utile su come navigare in acque sicure. Secondo una recente ricerca Istat, il 91,8% degli utenti con più di 14 anni accede regolarmente a Internet e lo fa dal telefono cellulare. Nonostante ciò, le competenze digitali dei cittadini italiani restano ancora estremamente ridotte: la quota di internauti di 16-74 anni con competenze elevate è solo del 29,1%. Sembra quindi che anche se sempre più utenti utilizzano questi dispositivi, sono pochi quelli che sanno esattamente cosa stanno facendo e quali potrebbero essere i potenziali rischi o problemi.  
 
Ecco alcuni consigli utili anche ai genitori.
 
Attivate il fingerprint 
Il sensore di impronte digitali – come quello presente sugli smartphone View3 e View3 Pro di Wiko - associato a una password complessa o a un pin, costituisce una protezione ulteriore per accedere ai propri contenuti o approvare un acquisto, con un solo tocco, in modo rapido, veloce e soprattutto sicuro.
 
Condivisioni nel mirino
I nativi digitali, in particolare, sono molto bravi a utilizzare i nuovi dispositivi ma spesso si approcciano alla rete con troppa disinvoltura. Evitate di condividere informazioni sensibili o dati di pagamento sulle app di messaggistica o sui social. Non vi scordate che la rete non dimentica.
 
App da store ufficiali 
Le app provenienti da fonti non affidabili possono rappresentare un rischio per la sicurezza. Per non incappare in truffe, è fondamentale scegliere esclusivamente le app dagli store ufficiali, che ne verificano autenticità e sicurezza.
Aggiornamenti. 
 

Mantenete i sistemi e le app aggiornate.
Prima di darvi allo shopping on line, assicuratevi che la vostra connessione sia sicura; evitate i siti web che sembrano sospetti o che contengono degli errori, anche se offrono saldi incredibili, e limitate il numero di transazioni online effettuabili dal vostro conto corrente.Non aprite gli allegati alle e-mail che sembrano sospetti o ricevuti da mittenti sconosciuti.

Articoli Correlati
Safer Internet Day

Dall'esperto l'ok a TikTok"Stimola la creatività"

Nel Safer Internet Day Consulcesi affronta il fenomeno della dipendenza digitale con lo psichiatra David Martinelli, esperto di dipendenza da internet
Safer Internet Day

Web, il 30% dei genitoriimpreparati a difendere i figli

Nel Safer Internet Day è stata presentata alla Presidenza del Consiglio l'indagine di Telefono Azzurro con Doxa. Chi chiede aiuto? 7 su 10 sono ragazzine
Safer Internet Day

Allarme cyberbullismoConsigli per i genitori

Sui pericoli dei comportamenti in rete c'è poca consapevolezza da ragazzi e genitori