Lavoro, il robot spaventa sempre di più

  • Lavoro

ROMA Sette  milioni di lavoratori italiani hanno paura di perdere il proprio posto di lavoro a causa dell’arrivo delle nuove tecnologie: dai robot all’intelligenza artificiale. Per il 50% si imporranno ritmi di lavoro più intensi, per il 43% si dilateranno gli orari di lavoro, per il 33% si lavorerà peggio di oggi, per il 28% la sicurezza non migliorerà. Sono alcuni dei principali risultati del 3  Rapporto Censis-Eudaimon sul welfare aziendale, realizzato in collaborazione con Eudaimon (www.eudaimon.it). Forte è anche il timore di nuovi conflitti in azienda: per il 52% dei lavoratori sarà più difficile trovare obiettivi comuni tra imprenditori, manager e lavoratori. 

Articoli Correlati

Occupazione, male giovaniCrollo per gli autonomi

Il tasso di disoccupazione resta stabile al 9,8%, male i giovani e gli autonomi

Le mamme e il lavoro,in Italia tasso solo al 57%

Il tasso di occupazione delle madri tra 25 e 54 anni che si occupano di figli piccoli o parenti non autosufficienti è del 57% a fronte dell'89,3% dei padri

Benzinai in scioperoper due giorni

Dalle 6 di mercoledì sino alla stessa ora di venerdì 8 novembre