Gli italiani in concorso a Berlino 70

  • Berlino 70 Elio Germano Ligabue

CINEMA «Sono molto contento che Toni Ligabue mi porti a Berlino. Quando ho saputo della presenza del film in concorso me lo sono immaginato arrivare in moto a Potsdamer Platz, sfilare i guanti ed entrare dicendo “Grazie, grazie!” con la sua strana cadenza tra emiliano e svizzero tedesco. Amo la sua storia, esprime la ricchezza della diversità e la voglia di riscatto».

Così Giorgio Diritti alla notizia che “Volevo Nascondermi”, suo nuovo film con Elio Germano nel ruolo del pittore Ligabue è in concorso a Berlino, con “Favolacce” dei Fratelli d’Innocenzo, sempre con Germano protagonista.  Per quanto riguarda l’Italia, in gara anche la coproduzione Italia/Germania/Messico “Siberia” di Abel Ferrara, con Willem Dafoe.

Nelle altre sezioni del 70’ festival (che si svolgerà dal 20 febbraio all'1 marzo) troviamo “Pinocchio” di Garrone, “Semina il vento” di Caputo, “Palazzo di giustizia” di Chiara Bellosi e il corto di Marta Anatra “Progresso”.

 

 

ORIETTA CICCHINELLI