Popolizio e Baliani, una sfida a teatro

  • Milano/Teatro

MILANO Due grandi attori a confronto: Massimo Popolizio al Piccolo e Marco Baliani al Menotti. Il primo impegnato in un testo classico dalle venature contemporanee come “Un nemico del popolo” di Henrik Ibsen, da stasera al 16 febbraio, allo Strehler in cui Popolizio è interprete e di regista. Recentemente premiato con un doppio Ubu al miglior spettacolo 2019 e alla migliore attrice protagonista Maria Paiato, che veste sul palco panni maschili, il testo è ambientato da Popolizio non nell’originaria Norvegia del 1882, ma in un’immaginaria contea americana degli anni Venti. 

Sul palco, il conflitto politico e morale che contrappone due fratelli: il medico Thomas Stockmann, interpretato da Popolizio, direttore di uno stabilimento termale che rappresenta il riscatto per il territorio, e il sindaco Peter Stockmann, interpretato dalla Paiato (Info: piccoloteatro.org). 

Il Teatro Menotti è invece il campo d’azione di Marco Baliani che, da stasera al 9 febbraio, è  protagonista della sua prima personale, “Focus Baliani”, in cui l’attore, autore e regista presenta alcuni degli spettacoli più significativi della sua carriera.

Ad iniziare stasera  è “Corpo di Stato - Il delitto Moro: una generazione divisa”, seguito domani da “Tracce”, tratto dall’omonimo saggio di Ernst Bloch, dopodomani da “Del coraggio silenzioso”, venerdì e sabato da “Kohlhaas”, domenica da “Frollo”, il 4 e 5 febbraio da “Trincea” e, dal 6 al 9 febbraio, da “Un notte sbagliata” (Info: teatromenotti.org).

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati

«Ritorno in scena con tutto il cuore»

Vincenzo Salemme racconta il suo nuovo spettacolo che debutta stasera al Nazionale

«Vittima o carnefice?Ecco La Prova»

Bruno Fornasari racconta il nuovo spettacolo scritto e diretto da lui di scena da stasera al 26 gennaio al Teatro Filodrammatici

Milano a teatroin 4 fermate del metrò

Animanera racconta la città lungo un’immaginaria linea M8 da stasera a domenica al Leonardo