Il blocco diesel non serve Smog a Roma ancora più alto

  • Roma

Nonostante tre giorni di stop alla circolazione con blocco integrale per le vetture diesel, a Roma arriva il picco massimo di diffusione di polveri sottili inquinanti, con ben 11 centraline su 13 con Pm10 superiore a 50 microgrammi per metro cubo. Ieri secondo i dati di Arpa Lazio lo sforamento dei limiti è avvenuto ad: Arenula (60), Preneste (64), Francia (59), Magna Grecia (70), Cinecittà (69), Villa Ada (52), Eur Fermi (62), Bufalotta (69), Cipro (59), Tiburtina (82) e Malagrotta (67). Mentre a Cavaliere si è arrivati a quota 50, appena dentro il limite massimo. A Tiburtina le polveri sottili sono state registrate oltre i limiti in 14 dei 16 giorni del 2020 monitorati finora.

Articoli Correlati

Sarà aperto al pubblicoil sepolcro legato a Romolo

Il sarcofago di tufo lungo 1 metro e 40, legato al culto di Romolo, sarà aperto al pubblico

Emergenza abitativa, l'Assemblea rinvia gli sgomberi

Priorità alla sistemazione delle persone, ok dall’Aula Giulio Cesare

Il turismo low costche affossa la città

Affitti fantasma: tasse evase, caos trasporti e rifiuti