Morto Giampaolo Pansa giornalista e scrittore

  • editoria

È morto il giornalista Giampaolo Pansa, aveva 84 anni. Lo annuncia su Twitter il Corriere della Sera per il quale era tornato a scrivere nel novembre 2019 curando la rubrica "Ritorno in Solferino". Pansa, scrittore oltre che giornalista, fu a suo tempo anche vicedirettore di Repubblica.

Bestiario.  Nato a Casale Monferrato, in provincia di Alessandria, l’1 ottobre 1935, Pansa era tornato a scrivere per il Corriere della Sera, di cui è stato inviato speciale dal 1973 al 1977, lo scorso settembre. Nella sua carriera, iniziata a 26 anni, a La Stampa, ha lavorato anche per Il Giorno, Il Messaggero, di cui è stato redattore capo, e La Repubblica, prima in qualità di inviato speciale, poi come vicedirettore e in seguito come editorialista. Pansa ha lavorato anche per i settimanali Epoca, L'Espresso e Panorama. Per il giornale fondato da Mondadori ha creato la rubrica "Bestiario", proseguita successivamente nella pubblicazione del gruppo De Benedetti. Il 30 settembre 2008, lascia L'Espresso in contrasto con la linea editoriale e la sua firma si ritrova prima su Il Riformista, poi su Libero e La Verità. Pansa è stato autore anche di diversi saggi. Fra i più discussi, "Il sangue dei vinti" sulla Resistenza per cui è stato molto criticato.

Articoli Correlati

Camera, 11 in lizzaper l'ufficio stampa

Sono undici i giornalisti in lizza per diventare il nuovo capo ufficio stampa della Camera

Nasce il font Franciscusil primo digitale della Chiesa

nuovo carattere tipografico per la Chiesa: Franciscus, ispirato ai manoscritti dal ‘Duecento al Quattrocento

Good morning Italia, 2020anche in onda su SkyTg24

Il libro annuale prodotto da Good Morning Italia avrà come media partner Sky TG24