Il petrolio e il georadar

  • Maurizio Guandalini

Con la scusa dell’oro nero ci tengono per i cosiddetti, noi europei. La disputa tra estremisti, i pasdaran contro i falchi della Casa Bianca, è retorica divina. Il male contro il bene. I ceffi della bombarda facile verso gli sceriffi del Gran Canyon. Ma dove stanno gli attenti esegeti del Comandante in Capo che mai e poi mai avrebbero visto  Trump in guerra durante  la campagna delle presidenziali? 
Quanto è biliardino mister Resort. Che ha palleggio agevole con il neonazionalismo religioso delle guardie rivoluzionarie del popolo intente a sorreggere lo stato islamico, come l’Iraq in sofferenza economica. L’Iran è al quarto posto al mondo per riserve di greggio. Se è costretto ad aumentare il prezzo della benzina a 11,5 centesimi di euro al litro, poco direte voi, ma tantissimo in una nazione dove il petrolio è  dote gratuita per il nascituro, vuol dire che il mangiare fa più presa della panata integralista. Malgrado le apparenze. Dai paesi del Golfo al Mediterraneo, sbucciati del pistolotto religioso tra contrapposti, sciiti e sunniti, al fondo c’è l’agognato suggello tra pozzi e barile. La religione ha fatto, e fa, la mano sinistra del diavolo. Soffoca e sistema per le feste speranze non paragonabili alle democrazie occidentali, ma lì vicino, giusto per distinguersi da quei quattro matti che vorrebbero maneggiare il nucleare, e tra questi c’è il magister labirintite, Kim Jong-Un che ha già annunciato una bombetta dimostrativa.
Non ho dimenticato gli zebedei dell’inizio. Il petrolio che alcuni danno agli sgoccioli, ma quando mai, compartecipa a determinare il nostro georadar. Ci sviluppa, ci inquina, ci rovina i polmoni ci fa passare Natale come fosse ferragosto, ci chiude le città lasciandoci senza alternative. Convenienti. O si ama, o si ama. Perché basta un rubinetto birichino per creare il panico. Disorientamento. E frenare l’acquisto delle auto. Carrozzella romana tu rendi felice ogni cuor.

MAURIZIO GUANDALINI

Articoli Correlati
Maurizio Guandalini

Il cambio di abitudinie il futuro che ci aspetta

L'opinione di Maurizio Guandalini
Maurizio Guandalini

Ma all'estero la politicanon va in quarantena

L'opinione di Maurizio Guandalini
Maurizio Guandalini

Shock and awe,meccanismo diabolico

L'opinione di Maurizio Guandalini