Povero Aristogitone tra FCA e PSA

  • CARLO BARBIERI

Salgo sulla Metro al capolinea Laurentina e individuo subito quello che ormai è per me "Il professor Aristogitone" perché mi ricorda il professore rompipalle creato da Arbore. Un pensionato capace di fare scoppiare un casino nello spazio di due o tre fermate.  È già rosa in faccia e scuote la testa, sembra una pentola a pressione pronta a fischiare. Le porte si chiudono, e alla prima fermata, quando ha attorno abbastanza pubblico, sbatte la mano sul giornale e grida: – L'Italia è finita! Prima la FIAT diventa la FCA, e ora si mette con i francesi della PSA!

– E che problema c'è? – gli fa una cinquantenne ZainoFintoPrada.

– A mme me piace più la FCA che la FIAT, ahaha! – commenta in EstEuropeo-Romanesco un sessantenne panciuto con birra, passando in rassegna con sguardo mandrillesco le donne più vicine.

– Stiamo perdendo l'identità italiana! – ruggisce Aristogitone.

– La stiamo solo aggiornando, nonno – lo sfotte un nero in maglione nero con un sorriso BiancoBianchissimo a trentadue denti. – Italia due punto zero.

Il prof apre bocca per rispondere ma viene anticipato da uno della sua età, preciso a Leo Gullotta: – Ma che minchia c'entra la FIAT con la prostata?

Il prof diventa rosso:– In... in che senso, mi scusi?

– Il PSA si fa per la prostata o no? lo me lo faccio ogni anno, ogni tanto mi sale ma è perchè ho la prostatite – precisa LeoGullotta.

– Ma... che c'entra... l'analisi del PSA con il gruppo automobilistico PSA! – boccheggia Aristogitone.

– Io dico che è meglio fà entrà la prostata nella FCA! – sghignazza EstEuropaConBirra.

– Lei è antifrancese e sta offendendo mia madre che è francese!  – Urla un ragazzo con i capelli BiondoStoppa e inestricabilmente rasta, sollevando per un istante gli occhi dal cellulare che spollicia furiosamente.

Arsistogitone ha la mano sul cuore, e il colore del viso è quel MelenzanaColpoApoplettico che ormai conosco. Quasi mi perdo la fermata, rischio di rimetterci un braccio ma riesco a scendere in tempo. Chissà se lo rivedrò, il povero professor Aristogitone. 

CARLO BARBIERI

Articoli Correlati

Il commissario Ciccio fa anche il bis

Dal 9 giugno in libreria "Dieci piccoli gialli 2" (Einaudi Ragazzi), con il piccolo commissario Ciccio di Carlo Barbieri