Spari a Mosca presso la sede dell’ex Kgb

  • Russia

Spari, vittime e un giallo nel cuore diMosca, proprio nella famigerata Lubyanka, una decina di minuti a piedi dal Cremlino, lo storico quartier generale del Kgb e attualmente sede dei servizi segreti dell’Fsb. Un agente del servizio Fsb è stato ucciso e cinque persone sono state ferite, nell’attacco compiuto da un uomo armato. Lo hanno fatto sapere le autorità, precisando che l’assalitore è stato «neutralizzato», termine solitamente usato per dire «ucciso». L’uomo ha aperto il fuoco armato di kalashnikov.
Secondo l’intelligence russa l’attacco è stato un «atto terroristico». L’attentatore, aggiunge il servizio di sicurezza, era «solo e non insieme con altri due, come invece riportato dai media, e non è riuscito a entrare nell’edificio». C’è stata infatti molta confusione nelle notizie a lungo incerte sugli accadimenti, e si era parlato di un gruppo di fuoco e anche del fatto che parte dell’episodio si fosse svolto dentro il blindatissimo edificio. secondo un’agenzia poi ritirata due aggressori sarebberostatiuccisi all’interno della sede. 
Proprio ieri al Cremlino il presidente Vladimir Putin ha incontrato i rappresentanti dell’Fsb, ed «è stato informato dell’incidente» proprio mentre si trovava ad un concerto alla vigilia di una festività per i dipendenti delle agenzie di sicurezza russe, l’anniversario della nascita della polizia sovietica Ceka. 
Poi Putin sempre ieri ha anche tenuto la tradizionale conferenza stampa di fine anno. In un breve discorso nell’occasione, Putin ha affermato che nell’anno in corso sono stati sventati in Russia «33 attentati terroristici».

Articoli Correlati

Zar Putin vuole riformeIl Governo si dimette in blocco

Putin annuncia modifiche alla Costituzione per conferire maggiori poteri al Parlamento

Dal ghiaccio riemergel’antenato del cane

Trovato in Siberia un cucciolo che potrebbe essere l'anello mancante del collegamento con il lupo

Ammesso test nucleareAumento delle radiazioni

L'esplosione a Severodvinsk in cui sono morti 5 specialisti ha generato un picco di radioattività