Inter-Barcellona 1-2 Per Conte ora l'Europa League

  • Champions League

CALCIO L’Inter perde 2-1 in casa con il Barcellona e saluta la Champions League. Con lo stesso punteggio il Borussia Dortmund ha liquidato lo Sparta Praga, staccando il secondo biglietto per gli ottavi. Per la truppa nerazzurra di Antonio Conte ora si aprono quindi  le porte dell’Europa League.    
Non c’era Messi a San Siro ieri (in realtà mancava mezza squadra), ma all’80’ Valverde ha buttato in campo  Ansu Fati, un classe 2002 della Guinea Bissau  che dalle parti del Camp Nou considerano l’erede di Leo Messi tanto da averlo blindato con una clausola da 400 milioni. Ed è proprio Ansu Fati, al primo pallone toccato, a colpire al cuore l’Inter con un gol da Playstation (un gol segnato a 17 anni e 40 giorni: è il più giovane marcatore della storia della Champions). 
      L’Inter è uscita tra gli applausi perchè ha giocato una bella partita. Peccato per le occasioni sbagliate in una partita ben giocata da tutte e due le squadre. La gara è stata sblocca da Perez al 23’, Lenglet fallisce il raddoppio fino a che Lukaku al 44’ sigla la rete dell’1-1. Nel secondo tempo l’Inter avrebbe potuto passare in vantaggio, ma  ha tanto costruito e molto sprecato. E i ragazzini terribili del Barcellona non hanno perdonato.       

Articoli Correlati
Champions League

La Juve non fa scontia Leverkusen passa 2-0

Già qualificati e primi nel girone, i bianconeri battono il Bayern 2-0. Reti di CR7 e Higuain
Champions League

Juventus-LeverkusenBuffon torna in porta

L’ultima volta che SuperGigi ha indossato il bianconero in Champions risale all’11 aprile 2018: Real-Juve 1-3 con le polemiche per il rigore nel finale
Champions League

Ancelotti si gioca tutto"Ho la valigia sempre pronta"

Novanta minuti che valgono una stagione e anche di più. Carlo Ancelotti si gioca contro il Genk la permanenza sulla panchina del Napoli