Vertice, ore di tensione Si tratterà per "pacchetto"

  • GOVERNO

Finito il vertice a palazzo Chigi sul Mes, il fondo salva stati. L'incontro è durato oltre tre ore, segno della tensione nel Governo. In vista della prossima riunione dell’Eurogruppo del 4 dicembre il governo affronterà il negoziato riguardante l’Unione Economica e Monetaria (completamento della riforma del Mes, strumento di bilancio per la competitività e la convergenza e definizione della roadmap sull'unione bancaria) seguendo una logica di "pacchetto", come si apprende da fonti della Presidenza del Consiglio. Ogni decisione, fanno sapere le fonti, diventerà in ogni caso definitiva solo dopo che il Parlamento si sarà pronunciato a partire dalle risoluzioni che saranno approvate l’11 dicembre, in occasione delle comunicazioni che il Presidente del Consiglio renderà in vista del prossimo Consiglio Europeo. Tutto questo in linea con i punti 12) e 13) della risoluzione del Parlamento approvata il 12 giugno 2019.

Renzi. Al vertice non ha partecipato Italia viva, la nuova formazione politica di Matteo Renzi, che, in tv, ha spiegato: "Siccome questo litigio è sul Mes e noi non abbiamo niente su cui litigare, se la vedessero fra di loro. Si mettano d'accordo".

Articoli Correlati

Gualtieri mette manoal “cantiere” sul fisco

Il ministro dell’Economia annuncia per venerdì un incontro con le parti sociali sul “cuneo”

Tesi copiata, la Lega"Azzolina si dimetta subito"

La Lega contro il neo ministro della Scuola Azzolina per la vicenda della sua tesi. Lei: "Nessun plagio"

Sdoppiata l'IstruzioneScuola ad Azzolina, Manfredi a Università

Conte divide in due il Miur dopo le dimissioni di Fioramonti