La Roma espugna Verona e mantiene il 4° posto

  • Campionato

CALCIO La Roma non si ferma più. La squadra di Paulo Fonseca espugna il Bentegodi di Verona 3-1 nel posticipo della 14/a giornata di Serie A e si porta momentaneamente al quarto posto in classifica da sola con 28 punti e venerdì prossima andrà a fare visita all’Inter capolista. Un successo meritato per i giallorossi, che confermano il grande stato di forma. Per Dzeko e compagni è la quarta vittoria nelle ultime cinque partite, la seconda di fila. Le reti? Di Kluivert, Perotti su rigore e del redivivo Mkhitaryan. Non basta al Verona il momentaneo pareggio di Faraoni.  Fonseca riparte dalla coppia difensiva Smalling-Mancini, con Santon terzino destro e Kolarov a sinistra. A centrocampo Veretout e Diawara con Under (al posto dello squalificato Zaniolo), Kluivert e Pellegrini alle spalle di Edin Dzeko. Peccato per Kluivert: infortunio muscolare per lui, rimediato poco dopo il suo gol e il pari veronese, nel primo tempo. Sarà sostituito proprio da Perotti, che firmerà con un rigore il 2-1 (dopo gol annullato col Var al Verona) concesso per fallo su Dzeko. Nella ripresa, la Roma legittimerà la sua vittoria inanellando una serie di occasioni con Pellegrini e Smalling. Fino al terzo sigillo, nel recupero, con Mkhitaryan.

METRO

Articoli Correlati

Il Milan va a BresciaPaquetà resta a casa

Il brasiliano, in crisi, chiede di non essere convocato. Pioli lo accontenta

Derby Roma-LazioDue partite in una

Giallorossi e biancocelesti domenica sera alle 18 si presentano in condizioni che non potrebbero essere più diverse

Il “debutto” di Sarrial San Paolo da nemico

Il tecnico della Juventus ammette che, sotto il profilo delle emozioni, la gara di domenica sarà particolare. Emergenza terzini