La doppietta BMW nel mondiale di Formula E

  • Auto

CALCIO Doppio appuntamento per l’avvio stagione del Campionato di Formula E che fa tappa come l’anno scorso in Arabia Saudita. Subito in pole la BMW con Alexander Sims che si ripete anche nella seconda gara, ma nella prima è costretto all’ottavo posto dopo che per gran parte della prima gara è stato saldamente in testa. L’inglese del team BMW Andretti non ripete errori nella seconda gara dove parte e arriva in testa, regalando a BMW una storica doppietta grazie al compagno di scuderia il tedesco Maximilian Gunther arrivato secondo pur partendo dalla decima posizione. I due piloti BMW, fra l’altro sono ai primi dur posti in classifica generale- Terza posizione nella seconda gara per Lucas Di Grassi e per l’Audi che così torna ai vertici della Formula E col auo pilota più rappresentativo, sesto nel campionato con 16 punti. Quarto in gara due, ma ottimo secondo nella prima Stoffel Vandoorne, ex Formula 1 e pilota di punta di Mercedes che festeggia nel migliore dei modi il debutto ufficiale in Formula E. Vandoorne, poi, con 27 punti guadagnati in Arabia Saudita è comunque secondo in classifica generale.  Altra debuttante nel campionato per monoposto elettriche è la Porsche che grazie all’esperienza di Andrè Lotterer ha ottenuto un prezioso secondo posto nella prima gara, ma è naufragata nella seconda, sia pure confermando la validità del progetto che necessita, però, di un po’ di di messa a punto. Ottima debutto in Arabia Saudita per il team Virgin motorizzato Audi che ha vinto la prima della due gare con Sam Bird. L’appuntamento con la Formula è il 17 gennaio a Santiago del Cile. C.Ca.

Articoli Correlati

Seggiolino antiabbandonoda oggi scattano le multe

Da oggi entra in vigore, per i conducenti residenti in Italia che trasportano bambini sotto 4 anni l’obbligo del seggiolino antiabban

Ferrari: oltre 10milaauto consegnate nel 2019

​Ferrari ha chiuso il 2019 con 10.131 auto consegnate, in aumento del 10% rispetto all’anno precedente

Fca, dopo la fusioneconfermati gli investimenti

Il piano di Fca per gli stabilimenti italiani continua con i 5 miliardi di investimenti annunciati e la conferma della piena occupazione entro il 2022