Dal ghiaccio riemerge l’antenato del cane

  • Russia

RUSSIA Nell'Est della Siberia è stato rinvenuto un cucciolo letteralmente mummificato nel ghiaccio 18 mila anni fa e che, secondo i ricercatori, potrebbe essere l'antenato del cane, del lupo o un incrocio tra le due specie. L'animale, che aveva due mesi circa al momento del decesso, è stato ritrovato nei pressi di Yakutsk, in uno stato di perfetto conservazione, con pelo, baffi, denti e naso intatti. La datazione dell'animale e la sua età al momento del congelamento sono state stabilite grazie al radiocarbonio.

Analisi in corso

Finora lo studio sulla sequenza Dna del cucciolo, battezzato Dogor - che significa "amico" in lingua Yakut - non ha permesso di determinare con precisione la specie. Per gli scienziati potrebbe trattarsi di un esemplare che fa da collegamento evolutivo tra lupi e cani odierni. I ricercatori del Centro di Paleogenetica di Svezia sono ancora incerti sulla sua identità, se si tratti di un antenato di cani e lupi oppure del cane piu' vecchio mai rinvenuto. I cani moderni sono considerati discendenti dei lupi, ma è tutt'ora in corso un dibattito sull'epoca in cui sono stati effettivamente addomesticati. In base agli ultimi studi questo passaggio risalirebbe tra 20 mila e 40 mila anni fa.

METRO

Articoli Correlati

Morto Saturn, alligatoreche fuggì da Berlino bombardata

Morto a 84 anni Saturn, alligatore "storico" fuggito dallo zoo di Berlino durante la Seconda guerra mondiale

Putin, strada spianataper il potere fino al 2036

Il Senato russo ha approvato a larghissima maggioranza la riforma costituzionale

Morti campioni di scacchiforse uccisi da gas esilarante

Un campione di scacchi ucraino di 27 anni e la sua fidanzata probabilmente avvelenati da ossido di diazoto