Lazio, ultimo appello con il Cluj dentro o fuori

  • Europa League

CALCIO «La nostra qualificazione è appesa ad un filo, ma faremo la nostra partita per vincere in casa. Sappiamo che abbiamo poche possibilità di andare avanti: nelle prime quattro gare abbiamo compromesso questo cammino. A questo risultato hanno contribuito fattori interni ed esterni: non ci è stato assegnato un rigore evidente su Immobile contro il Celtic, sarebbe andato tutto diversamente. Avremmo dovuto fare comunque molto meglio». Sono le parole dell’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi, alla vigilia della delicata sfida di Europa League contro i rumeni del Cluj in programma oggi all’Olimpico. Ma contro i romeni scenderanno in campo solo tre dei titolarissimi, ovvero Acerbi, Lazzari e Correa. Per il resto tanti cambi. Lì davanti insieme al Tucu giocherà con ogni probabilità Caicedo.

Articoli Correlati

Roma-Wolfsberger 2-2qualificata ma senza primato

la Roma agguanta la qualificazione ai sedicesimi di Europa League ma da seconda del girone J, superata all’ultima curva dall’Istanbul Basaksehir

Rennes-Lazio 2-0I biancocelesti salutano l'Europa

Si chiude con una deludente eliminazione ai gironi l’Europa League della Lazio, che incassa la quarta sconfitta in sei partite nel gruppo E

La Lazio a Rennes sfida da dentro o fuori

La Lazio si giocherà le residue chances di restare in Europa League a Rennes. Bisogna vincere e sperare che il Celtic batta il Cluj