Sordomuti, Giusy vince la sua battaglia

  • TORINO

TORINO Un software che produce sottotitoli automatici per seguire le lezioni all'Università e le sedute del Consiglio regionale. Giusy Covino (al centro nella Foto Contaldo), la ragazza sorda che nei mesi scorsi aveva scritto al premier Giuseppe Conte, ha vinto la battaglia. A farsene portavoce, nei giorni scorsi, sono stati il vicepresidente della Commissione Cultura Daniele Valle, in forza dem, e il capogruppo di Fratelli d’Italia Maurizio Marrone. Così hanno presentato un ordine del giorno bipartisan, collegato all'Assestamento di Bilancio, impegnando la Giunta a prevedere uno stanziamento di risorse per acquistare nel 2020 il programma "Dragon NaturallySpeaking”. «Si tratta di un passo in avanti nell'accessibilità delle Istituzioni», hanno detto Valle e Marrone.

CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati

Scontro fra tramFerite 14 persone

Tra i casi più gravi un conducente e una passeggera

Madre uccide la figlia disabile

La donna, 85 anni, ha poi tentato di uccidersi

Fermata Collegnolavori avviati

Inaugurato il cantiere che collega la cittadina con Torino. Metro 2, l’intervento dello Stato