Chemical Brothers tutti da ballare

  • The Chemical Brothers Ed Simons Tom Rowland

MILANO Un sabato sera tutto da ballare. In arrivo i Chemical Brothers, pesi massimi del settore sin dagli Anni ‘90, come testimoniano tormentoni dance come “Galvanize” ed “Hey Boy, Hey Girl”. I “fratellini chimici”, Ed Simons e Tom Rowland, nel loro genere sono dei maestri, famosi per le travolgenti esibizioni, fra bassi ossessivi, ritmi agguerriti, immagini psichedeliche, laser e luci stroboscopiche, schermi con visual e scenografie dall’impatto spettacolare. Domani al Mediolanum Forum d’Assago (ore 21, da euro 46) presenteranno l’ultimo cd “No Geography”, tra pochi giorni, invece, uscirà un’edizione speciale del loro terzo album, “Surrender”, che compie 20 anni.

Non mancano le alternative: al Fabrique, stasera, una cantautrice storica come Rickie Lee Jones, mentre al circolo Biko si esibirà Marianne Mariage e al Bachelite ascolteremo Valentina Rizzi. Oggi al Dal Verme The Musical Box, tribute band dei Genesis, mentre a Mare Culturale Urbano suonerà il Sestetto Alex Levine: Special Adaption.

Domani dalle 16, presso la libreria Hoepli, la presentazione del libro “La Storia del Rock in Italia” di Caselli e Gilardino: ospiti Finardi, Dragogna, Massarini e Guaitamacchi.
In serata all’Ohibò è in programma concerto di Scarda. Grande jazz al Blue Note con Mike Stern & Jeff Lorber Band (oggi e domani) e Bobo Stenson Trio (domenica). Domenica all’Apollo torna Spaghetti Unplugged, ospiti Massaroni Pianoforti, Bais e Lelio Morra.   

 

 

DIEGO PERUGINI