Dichiarato per Venezia lo stato di emergenza

  • Venezia

ROMA Il Consiglio dei ministri ha deliberato lo “stato di emergenza” per Venezia, stanziando 20 milioni per far fronte agli interventi più urgenti di primo soccorso per ripristinare la funzionalità dei servizi. Palazzo Chigi assicura che si sta lavorando anche al piano per gli indennizzi in due fasi: la prima rapidissima con un indennizzo di 5 mila euro per i privati e 20 mila per gli esercenti; la seconda, dopo la quantificazione con istruttoria tecnica, per i danni maggiori.

Ancora in allerta

A preoccupare è la nuova ondata di maltempo prevista sin dall’alba di oggi in Veneto, con nevicate a Belluno e Vicenza, acqua alta a Venezia e forte vento di scirocco a Rovigo. Visto il possibile picco della marea, le scuole di ogni ordine e grado continueranno a rimanere chiuse nella città lagunare.

«Completare il Mose»

La ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, ha annunciato la nomina a supercommissaria per il Mose di Elisabetta Spitz, già direttrice dell’Agenzia del Demanio. «Servono ancora 400 milioni di euro per completare il Mose, i soldi ci sono, non sono fermi per la burocrazia - ha assicurato la ministra Paola De Micheli - l’obiettivo è che il sistema entri in funzione entro il 2021, ma spero possano esserci utilizzi parziali prima. Dobbiamo fare un grande lavoro tecnico sulla manutenzione straordinaria. Gli stanziamenti ci sono e vanno usati per questo».
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante il suo sopralluogo in città ha annunciato infine che il prossimo 26 novembre si riunirà il Comitato interministeriale per la salvaguardia di Venezia e della sua laguna. Una riunione che avviene a due anni dalla sua ultima convocazione.

METRO

Articoli Correlati

Positivo il primo testdelle paratie del Mose

È andata bene a Venezia la prova generale della barriera contro l'acqua alta. Ma l'impianto è ancora provvisorio

Venezia, altra marea"Un miliardo di danni"

La marea ha di nuovo raggiunto una punta di 154 centimetri a Venezia

Conte: "Per Venezia oggidecreto di stato di emergenza"

Venezia, il premier: "Oggi adotteremo il decreto che dichiara lo stato di emergenza"