ArcelorMittal deposita atto per recesso dal contratto

  • Ilva

Depositato al Tribunale di Milano l’atto di citazione scritto dai legali di ArcelorMittal Italia in cui viene chiesto il recesso dal contratto di affitto dell’ex Ilva. Nei giorni scorsi, l’atto era stato notificato alla controparte e oggi è avvenuto il deposito, assieme agli allegati. Nell’atto di citazione, ArcelorMittal chiede in via principale al Tribunale di Milano di “accertare e dichiarare l’efficacia del diritto di recesso dal contratto di affitto con obbligo di acquisto dei rami di azienda”.

Richieste. ArcelorMittal avanza al Tribunale di Milano anche delle richieste in via subordinata e cioè accertare e dichiarare che il contratto “si è risolto per sopravvenuta impossibilità” “perché è venuto meno un presupposto essenziale” e perché le società ricorrenti non hanno alcun “interesse apprezzabile parziale” all’adempimento del contratto.

Articoli Correlati

Altoforno 2 non chiudeAccolto il ricorso Ilva

Il Tribunale del Riesame di Taranto ha accolto il ricorso dei commissari dell’ex Ilva, bloccando lo stop all’AltoForno 2

ArcelorMittal: "Altoforno?"Se confermato, spegneremo"

ArcelorMittal: "Lo spegnimento dell'altoforno 2 è stato disposto dalla magistratura penale, è chiaro che se verrà confermato, non potremo che ottemperare"

Ilva, al via procedureper spegnere l’altoforno 2

Taranto, in partenza il cronoprogramma di fermata e spegnimento dell’altoforno 2