Roma beffata ancora all'ultimo secondo

  • As Roma

Il discorso qualificazione non è compromesso, ma le occasioni e i punti che la Roma ha sprecato nelle due sfide con il Borussia Moenchengladbach sono incredibili. All’Olimpico i giallorossi vincevano fino a un passo dal fischio finale e sono stati penalizzati da un rigore inesistente. Ieri è andata anche peggio al Borussia Park: un gol al quinto minuto di recupero ha condannato i giallorossi alla sconfitta quando erano in controllo della partita e avevano anche rischiato di vincere. E invece niente, punti buttati via. 
Nella partita in Germania vantaggio dei padroni di casa con un autogol di Fazio al 35’ su cross di Thuram, poi pareggio dello stesso difensore argentino al 64’ (punizione tagliata in mezzo da Kolarov per il difensore argentino che, scattato sul filo del fuorigioco, anticipa Zakaria e con un bel destro in spaccata batte Sommer), e infine rete decisiva di Thuram al 95’ che fa esplodere il Borussia Park e punisce oltremodo i capitolini che non avrebbero meritato il ko. .
Nell’altro match del girone vittoria esterna dei turchi del Basaksehir per 3-0 sugli austriaci del Wolfsberg, e così nella classifica del gruppo guida il Basaksehir con 7 punti, due in più della Roma e del Borussia, e chiude il Wolfsberg a 4. Alla Roma “basta” vincere entrambe le prossime partite per essere sicura del passaggio di turno, altrimenti dipenderà dagli incastri dei risultati, in un girone comunque equilibrato. 

Articoli Correlati

Roma, Zaniolo è carico "Ma no alla 10 di Totti"

Per il giovane talento di Totti ce n'è uno solo. E la Roma è pronta a vincere

La Roma in paradisocon Zaniolo e Pastore

La squadra giallorossa si gode il terzo posto avendo ritrovato alcuni dei suoi uomini più attesi

Roma, pari beffacon un non-rigore

Al 94' l'arbitro concede il penalty per un fallo di mano di Smalling del tutto inesistente: ma non c'è il Var...