Aids, scoperto nuovo ceppo di Hiv

  • Aids

Gli scienziati annunciano di aver scoperto un nuovo ceppo dell’Hiv, il virus che provoca l’Aids, come non avveniva da 19 anni. Lo studio, pubblicano sul Journal of Acquired Immune Deficiency Syndrome, rivela come questo ceppo sia della famiglia M, la stessa che ha provocato la pandemia. Si tratta del primo nuovo ceppo identificato da quando nel 2000 sono state fissate le linee guida per la classificazione dei sottotipi. È il decimo ceppo del gruppo M.

Nuovi casi. Per ora sono solo tre le persone contagiate da questo nuovo ceppo. La versione del gruppo M del virus dell'Hiv è responsabile del 90% dei 37,9 milioni di contagi attuali, secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità. Unaids stima che nel 2016 circa 1,8 milioni di persone sono state infettate. Il nuovo ceppo di Hiv identificato risponde alle terapie e viene rilevato dagli attuali sistemi diagnostici.

Articoli Correlati

Il "paziente di Londra"è il secondo a sconfiggere l'Aids

Dopo trapianto di staminali per la seconda volta al mondo recedono le tracce dell'Hiv

Possibile svolta sull'Aidsnasce da un vaccino italiano

Messo a punto dall'equipe di Barbara Ensoli, direttore del Centro Nazionale per la Ricerca su Hiv Aids

Cade dalle scale e muorel'immunologo Aiuti

Aiuti sarebbe morto dopo una caduta dalle scale del Gemelli a Roma. L'impegno contro l'Aids e il bacio "storico"