Anita festeggia 75 anni "Futuro è green economy"

  • Trasporto

Anita  festeggia la sua lunga storia associativa, 75 anni, chiamando a raccolta le proprie imprese, leader nel settore del trasporto e della logistica, esperti di settore e istituzioni per una riflessione comune sull’inevitabile percorso di transizione ambientale ed energetica che l’Italia si trova davanti. “La costruzione di una green economy è un processo con cui le imprese di autotrasporto merci e logistica dovranno confrontarsi sempre di più; avere la capacità di innovarsi e ripensare radicalmente la loro attività è ormai una priorità” – dichiara il Presidente di Anita, Thomas Baumgartner. Il tutto a Roma, il 6 novembre alle 10.

Green. “Nel panorama della rappresentanza, la nostra Associazione si contraddistingue per l’estrema sensibilità e l’attenzione dimostrata costantemente nel tempo per la tutela ambientale. Il ventaglio delle possibili scelte tecnologiche e energetiche che il mondo dell’industria e del trasporto si trovano di fronte per contribuire alla costruzione di un futuro green, sta diventando però molto ampio con diverse soluzioni di alimentazioni alternative al gasolio come il gas naturale, l’idrogeno, l’ibrido e il full electric”. “Vogliamo celebrare i 75 anni di Anita rinnovando il nostro impegno per l’ambiente e offrendo ai nostri imprenditori un panorama realistico entro cui collocare gli investimenti futuri. Ma abbiamo necessità di capire quale sia la scelta migliore su cui orientarsi, tenuto conto delle molteplici variabili in gioco: la concreta disponibilità dei carburanti alternativi, l’adeguatezza delle infrastrutture energetiche, il prezzo dell’energia, la coerenza delle politiche ambientali nazionali e internazionali” – conclude Baumgartner.

Gli interventi. Thomas Baumgartner, presidente di Anita , Marco Liccardo, head of Iveco medium and heavy truck global product line, Daniel Dusatti, direttore vendite di Italscania, Enrico Ferraioli, head of retail sales at Mercedes-Benz Trucks, Roberto Padovani, amministratore delegato P.R. Srl, Aldo Bernardini, responsabile tecnico Ham Italia, Carlo Mannu, business development e relazioni istituzionali di Bosch, Walter Huber, membro cda di H2 South Tyrol IIT, Massimo Prastaro, head of retail innovation and development at Eni, Duilio Allegrini, direttore generale Brebemi SpA, Massimo Beccarello, vice direttore area politiche industriali di Confindustria, Alberto Biancardi, direttore della direzione relazioni internazionali di GSE, Dario Dubolino, policy officer of the european commission DG MOVE, Unit Sustainable and Intelligent Transport, Salvatore Margiotta, sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e i Trasporti. Modera Massimo De Donato. 

Articoli Correlati

Taxi in rivolta,blocchi e città nel caos

Protesta contro il decreto milleproroghe per la proroga a fine anno delle nuove norme su Uber e Ncc

Il Piemonte dice no all'App Uber

La Regione dice no al servizio e modifica la legge regionale in materia di trasporto a pagamento.