Stanno per cremarla respira e si risveglia

  • thailandia

THAILANDIA Il suo corpo stava per essere infilato nell’inceneritore per la cremazione, quando il marito si è accorto in extremis che respirava. È l’incredibile vicenda avvenuta a Bangkok, in Thailandia, che ha visto come protagonista una 70enne. Phinij Sopajorn era stata dichiarata morta dai medici in ospedale il 20 ottobre, per l’aggravarsi di una malattia della tiroide. Erano stati così avviati tutti i passaggi del rito funebre buddista, che prevede inizialmente che il cadavere sia lasciato per tre giorni in una bara fredda circondata di fiori in un tempio. Prima di procedere poi alla cremazione, come da tradizione, il marito 73enne ha lavato il viso della moglie e in quel momento ha notato che respirava e muoveva le palpebre. I medici hanno accertato che era ancora viva, seppure in condizioni gravissime che difficilmente le consentiranno di sopravvivere a lungo.

METRO

Articoli Correlati

Turismo ko, gli elefanticostretti a una migrazione

Migliaia di elefanti in cattività in Thailandia sono vittime collaterali del Covid-19 e rischiano la fame

Salvò ragazzi nella grottamorto per una infezione

Morto per un'infezione del sangue un Navy Seal thailandese che salvò i ragazzi bloccati in una grotta

Morti 5 elefantivolevano salvare un piccolo

Dramma in Thailandia dove 5 elefanti sono morti nel tentativo di salvare un piccolo scivolato in una cascata