Bruxelles dice sì Proroga al 31 gennaio 2020

  • Brexit

Via libera dalla Ue all'ennesima proroga della Brexit, al 31 gennaio 2020. I 27 paesi dell'Unione Europea hanno dato così più tempo al Regno Unito per capire cosa voglia (se il Parlamento riuscirà ad approvare l'accordo di recesso o convocherà nuove elezioni) e hanno anche allontanato il rischio di un divorzio senza accordo. Il 'via libera', arrivato ad appena tre giorni dalla 'deadline' del 31 ottobre, precede di qualche ora un'altra votazione cruciale a Westminster. 
La scadenza del 31 gennaio fissata dall'Ue è flessibile: se il Regno Unito approverà l'accordo concluso da Boris Johnson prima del 31 gennaio, potrà uscire in anticipo dall'Ue, cioè il primo giorno del mese successivo la ratifica.

Articoli Correlati

Lavoro in Gran Bretagnasolo per chi parla inglese

Dopo la Brexit i visti saranno concessi in base a una patente a punti che privilegia i lavoratori qualificati egli stipendi alti, oltre che la lingua

Brexit, già scontroil bello verrà ora

Dopo l’uscita dalla Ue al via i negoziati. E Johnson già mette paletti

Brexit, ecco cosa cambiaper chi viaggia in auto

Cosa cambia con la Brexit per gli italiani che viaggeranno e guideranno nel Regno Unito? Ecco il punto