Juve, doppio Dybala ribalta il Lokomotiv Mosca

  • Champions

Ha sudato le classiche sette camicie, la Juventus. Ma alla fine ha avuto ragione del Lokomotiv Mosca (2-1), facendo così un gran bel passo avanti verso gli ottavi di Champions. In copertina, Paulo Dybala: suoi i gol che, nello spazio di un paio di minuti quando lo Stadium cominciava a temere una serata stregata, hanno ribaltato il match. Per la Joya, reti numero 80 e 81 da quando veste il bianconero: forse quelli che determineranno la nascita della Signora del futuro, con in campo contemporaneamente anche Higuain e Ronaldo.

Certo, però, non è stata serata facile per i campioni d’Italia. Andati sotto nel punteggio e spaventatisi non poco, dopo che De Ligt era andato a farfalle contro Eder, l’errore di Bonucci in chiusura, il tiro dell’ex interista Joao Mario respinto da Szczesny e il tap in vincente di Miranchuk. La Juve pativa il colpo, ma non arretrava. E, a inizio ripresa, Sarri si faceva coraggio: fuori Khedira, dentro il Pipita. Succedeva poco, in realtà. E proprio il numero 21 era il più pericoloso, prima con un destro dal limite e poi con un colpo di testa. Pareva tutto vano, però. Fino a quando la Joya si prendeva la scena: prima con una meraviglia assoluta grazie a un sinistro a giro dal limite, poi con un tap in per nulla facile dopo una respinta di Guilherme su sberla di Alex Sandro. Trionfo, standing ovation dello Stadium al momento del cambio e tanti saluti a chi in estate lo avrebbe impacchettato per chissà dove.

Domenico Latagliata

Articoli Correlati

Primo punto Championsper un'Atalanta coraggiosa

Bergamaschi prima vanno sotto col Manchester City, poi rischiano di vincere

Juve vince a Moscaed è già qualificata

Un gol di Douglas Costa in extremis regala ai bianconeri gli ottavi di Champions

L'Inter durasolo un tempo

Sconfitta a Dortmund 3-2 dopo essere stata in vantaggio 2-0. Ora la qualificazione è più dura